Menu principale:

Le Vie della Sardegna :: partendo da Sassari Turismo, Sagre Paesane, Cultura e Cucina Tipica Sarda. Turismo in Sardegna, itinerari enogastrononici e culturali. B&B, Agriturismi, Hotel, Residence, Produttori Prodotti Tipici, informazioni e itinerari su dove andare, cosa vedere, dove mangiare, dove dormire sul Portale Sardo delle Vacanze. Tutto per le tue Vacanze in Sardegna. Informazioni turistiche e curiosità sui comuni della Sardegna e le attrattive turistiche offerte nei vari territori isolani.


Vai ai contenuti

Località Balneari Olbia Tempio:: Le più belle spiagge della Provincia di Olbia Tempio - Costa Smeralda. Come trovarle indicazioni e strade dal Portale del Turismo Le Vie della Sardegna.

Territorio > Località Balneari


Le più belle Spiagge della Sardegna

Come trovarle facilmente in Provincia di Olbia Tempio

Le più belle Spiagge della Sardegna. Come trovarle facilmente in Provincia di Olbia Tempio. Arzachena paesaggio marino a Capriccioli.


Località Balneari Provincia di Olbia Tempio



Spiagge della provincia di Olbia Tempio
Le spiagge che si rincorrono nei quasi 2000 chilometri di costa sarda, interrotte talvolta da formazioni rocciose e impianti portuali, inquadrano veri e propri angoli di paradiso. Sono luoghi dal fascino incredibile, accattivanti paesaggi dalla caleidoscopica bellezza.
Nel versante orientale come in quello occidentale, a nord come nel tratto meridionale, le coste della Sardegna compongono una sequenza incantevole di acque azzurro pastello che si alternano al mare smeraldino, mentre gli arenili candidi lasciano il posto a distese di sabbia dorata o scogliere scolpite dal tempo. Luoghi a volte selvaggi, a volte mondani, le spiagge sarde creano una cornice speciale per una vacanza nell'Isola, un mosaico ricco di colori e riflessi indimenticabili.


Lambite da un mare cristallino che sfuma nelle tonalità del colore turchese e verde, le spiagge della provincia di Olbia-Tempio sono tra le più spettacolari della Sardegna. Il lindore del mare crea giochi cromatici con il verde della vegetazione che incornicia veri e propri angoli da sogno. Le rocce granitiche della costa gallurese offrono panorami indimenticabili. Più di cento spiagge per una vacanza da sogno.

Tra le spiagge più conosciute segnaliamo: Li Cossi, La Piana, Cala corsara, Spiaggia Rosa, Cala Coticcio, Romazzino, Baia delle Mimose, Spiaggia Principe, La Celvia, Capriccioli, Cala Sassari, Cala Ginepro, Brandinchi, La Cinta, Cala Budoni.



La Gallura
Il paesaggio gallurese è caratterizzato dalle rocce granitiche e dall'asprezza dei rilievi che, pur non essendo particolarmente alti (il monte Limbara raggiunge i 1350 metri sopra il livello del mare), hanno costituito per millenni una barriera fra questa regione e i vicini territori delle Baronie e del Montalbo. Le campagne dell'interno (comuni di Arzachena, Luogosanto, Aggius, Tempio Pausania) sono poco densamente abitate ed è ancora possibile, in alcuni punti, riconoscere l'organizzazione del territorio in stazzi.
La costa orientale è molto frastagliata e si articola in una serie continua di piccoli fiordi, di scogli e di isolette, che formano l'arcipelago della Maddalena, un ponte naturale verso la vicina Corsica, al cui interno si trova anche l'isola di Caprera, suggestivo ultimo asilo di Giuseppe Garibaldi nel quale si trovano le sue spoglie.

Il territorio che ospita la Costa Smeralda, paradiso delle vacanze per molti nel mondo, ha una forte vocazione turistica e offre ottimi servizi di ricezione e di intrattenimento.
L'antichità del territorio è testimoniata dalla presenza di numerose costruzioni, come quelle disposte lungo la strada Arzachena-Luogosanto, quali la tomba dei giganti di Li Lolghi e la necropoli di Li Muri, composta da circoli di pietre infisse verticalmente nel terreno, o come quelle lungo la via Olbia-Arzachena quali il tempietto nuragico di Malchittu, o il nuraghe Albucciu a corridoio.
Sulla costa settentrionale, si possono osservare i tagli di cava delle miniere di granito ormai abbandonate contornate dalle incantevoli spiagge di Capo Testa e di Santa Reparata.



Badesi (OT)
Al confine tra Anglona e Gallura, il piccolo comune di Badesi, resosi indipendente da Aggius nel 1969, è un centro di origine piuttosto recente. Solo a partire dal XVIII secolo, infatti, l'area in cui esso sorge iniziò ad essere abitata, probabilmente da un nucleo familiare dedito alla pastorizia, intorno al quale si sviluppò il centro urbano. Sulle alture intorno a Badesi si trovano quattro borgate. Di bellezza mozzafiato sono le spiagge del litorale, Badesi Mare. Un'ampia spiaggia bianca si estende per chilometri, attraversata dalla foce del fiume Coghinas, uno dei più importanti della Sardegna. Le dune, di sabbia finissima, sono ricoperte di ginepri e all'orizzonte si scorge in lontananza l'isola dell'Asinara. Grazie alla sua esposizione al vento di maestrale, questo litorale è meta ideale, durante tutto l'anno, degli amanti del surf a vela. La costa di Badesi, inoltre, è stata recentemente dichiarata "sito di interesse comunitario", per la ricchezza della flora e le peculiarità della fauna, particolarmente i volatili stanziali e migratori che nidificano in mezzo ai canneti delle rive del fiume Coghinas e delle isolette fluviali.

Baia delle Mimose
La Baia delle Mimose è una distesa di sabbia candida accarezzata da un mare celeste e incorniciata da dune sulle quali sorge la vegetazione costiera.
L'ampiezza del litorale unita allo splendore del mare, fa sì che questa località sia piuttosto frequentata. Le rive basse e sabbiose sono l'ideale per i giochi dei bambini, mentre la superficie marina si lascia solcare dalle tavole da surf e windsurf.
Come arrivare
La Baia delle Mimose si trova a Badesi. È raggiungibile percorrendo la Strada Statale 134 e imboccando la deviazione in direzione Valledoria. Superato il centro urbano, a 1 km dal paese, prima del cimitero, si svolta a destra verso il mare. Dopo 150 metri si gira di nuovo a destra seguendo le indicazioni per il fiume Coghinas.
Informazioni utili e servizi
Vi si trova un ampio parcheggio e altri servizi, quali albergo, bar e ristorante. È possibile noleggiarvi pattini e navigare alla scoperta di questo splendido tratto costiero. La spiaggia è di agevole accesso per i diversamente abili.

Li Junchi
Li Junchi si trova nella località di Badesi Mare, nel comune di Badesi. L'arenile presenta un fondo di sabbia chiara mediamente fine

Li Mindi
Li Mindi si trova nella località di Badesi Mare, nel comune di Badesi. L'arenile presenta un fondo di sabbia chiara mediamente fine. La bella e lunga spiaggia, dai colori meravigliosi, si apre sul panorama verso l'Isola dell'Asinara e tutta la costa che si estende da Castelsardo all'Isola Rossa. Nelle giornate più limpide è possibile intravvedere anche la Corsica.
Come arrivare Si arriva, svoltando prima dell'abitato di Badesi, per Badesi Mare, fino ad un parcheggio, da cui si prosegue a piedi per una cinquantina di metri. Il fondale basso e digradante è particolarmente adatto alla balneazione e al gioco dei bambini. I servizi offerti sono costituiti da un ampio parcheggio, postazioni per i camper e campeggio.

Poltu Biancu
Poltu Biancu si trova nella località di Badesi Mare, nel comune di Badesi. L'arenile presenta un fondo di sabbia chiara piuttosto grossa.




Trinità d'Agultu e Vignola (OT)

Trinità d'Agultu e Vignola è un comune gallurese di grande interesse turistico dotato di una fascia costiera di grande bellezza. Geograficamente il territorio alterna vasti litorali caratterizzati da una natura selvaggia e incontaminata e spiagge di sabbia bianca e finissima. L'agglomerato costiero dell'Isola Rossa, così chiamato per il colore dell'isolotto omonimo che lo fronteggia, a circa 400 metri dalla costa, conserva un borgo marinaro e una torre cinquecentesca, retaggio del dominio spagnolo. E' una bella località balneare che affianca al fascino del suo ambiente un tessuto ricettivo di tutto riguardo, pur mantenendo vive le tradizioni tipiche di una civiltà pastorale e rurale, ancora oggi molto sentite. Da segnalare la fantastica Isola Rossa, dal colore che caratterizza l'omonima isoletta posta di fronte a questo piccolo e grazioso villaggio che accoglie la bella Spiaggia Longu; a breve distanza il fascino di Punta Li Commeddhi, dopo aver superato la Spiaggia della Marianeddha, un altro gioiello. Cala Sarraina è una piccola spiaggia dalle rossastre sfumature, dalla quale si raggiunge, per mezzo di una non facile camminata o a nuoto, l'Ea di l'Agnulu, un piccolo e sorprendente fiordo; oppure, sempre da Cala Sarraina e sempre per amanti del trekking, una tappa da non perdere e Cala di Faa, unica ed irripetibile, o ancora Costa Paradiso, magnificamente selvaggia, agevolmente raggiungibile anche in auto, con la Spiaggia de Li Cossi.


Le Spiagge
Il porto turistico, le spiagge di Marinedda e Li Cossi, a Costa Paradiso, sono i punti più battuti dai turisti, i cui flussi estivi sono in continuo aumento.
Servizi offerti al turista
Anche i sub, vista la presenza di un centro diving, da tempo si interessano alla costa di Aglientu dove è possibile ammirare insenature, fiordi e piscine naturali.

Spiaggi Longu
Da segnalare la fantastica Isola Rossa, dal colore che caratterizza l'omonima isoletta posta di fronte a questo piccolo e grazioso villaggio che accoglie la bella Spiaggia Longu.

Cala Sarraina
Cala Sarraina è una piccola spiaggia dalle rossastre sfumature, dalla quale si raggiunge, per mezzo di una non facile camminata o a nuoto, l'Ea di l'Agnulu, un piccolo e sorprendente fiordo; oppure, sempre da Cala Sarraina e sempre per amanti del trekking, una tappa da non perdere e
Cala di Faa, unica ed irripetibile, o ancora Costa Paradiso, magnificamente selvaggia, agevolmente raggiungibile anche in auto, con la Spiaggia de Li Cossi.

Li Cossi
Tra le spiagge più conosciute della Sardegna, Li Cossi è un angolo di grande bellezza e suggestione, la cui caratteristica peculiare è quella di essere inserito in una cala riparata dal vento, chiusa tra le rocce e le scogliere di trachite rosa, che si stagliano imponenti sul mare verdissimo. Il fondale basso e digradante è particolarmente adatto alla balneazione e al gioco dei bambini. La spiaggia deve il suo nome al rio Li Cossi che la attraversa, formando uno stagnetto alle sue spalle. Il fondale variegato e ricco di pesci, a tratti spettacolare, è molto apprezzato dagli amanti delle immersioni subacquee e dello snorkeling.
Come arrivare Si arriva dalla SP 200, seguendo la deviazione verso Costa Paradiso, dopo il km 32, fino al parcheggio. La spiaggia si raggiunge a piedi, attraverso un sentiero di circa mezzo chilometro. I servizi presenti sono un ampio parcheggio, un campeggio, hotel, bar e ristoranti. Vi si possono inoltre noleggiare ombrelloni, sedie a sdraio, patini e natanti.







La vetrina delle Aziende Sarde
Le più belle Spiagge della Sardegna. Come trovarle facilmente in Provincia di Olbia Tempio. Palau Cala Scilla.


Aglientu (OT)
A pochi chilometri dal mare, Aglientu sorge in un territorio prevalentemente granitico, il cui paesaggio è segnato da massi maestosi e verdi vallate che si incontrano col mare talora digradando verso arenili sabbiosi dalle alte dune, talaltra con imponenti scogliere. Il suo litorale, lungo 22 km, è piuttosto rinomato per la bellezza delle spiagge e dei panorami, ma nonostante l'elevata frequentazione turistica è rimasto per lunghi tratti incontaminato.
Esempio caratteristico di fortificazione a guardia delle coste sarde è la torre di Vignola, datata 1606, situata presso l'omonimo borgo marinaro. La torre sorge a 25 m slm su un leggero pendio granitico, alta 12 m e di forma troncoconica, permette di godere Attrattiva principale di Aglientu sono comunque le sue coste, dove a dune sabbiose piuttosto estese che si immergono nel mare evocando paesaggi desertici si alternano promontori rocciosi elevati, come quello di Monti Russu (90 m), in granito rosa, di forma tondeggiante, che si protende verso il golfo dell'Asinara. Tra le spiagge più estese, si ricordano Lu Litarroni, Vignola, Rena Majore. di un panorama molto ampio sia sul mare che sull'entroterra.


Agnata
La spiaggia di Agnata si trova nella località Portobello di Gallura, nel comune di Aglientu. Ha un fondo di sabbia grossa di colore rosa scuro, con sassi e scogli.

Cala Pischina
Cala Pischina si trova nell'omonima località, nel comune di Aglientu. L'arenile si presenta composto da un fondo di sabbia chiara, piuttosto grossa, con scogli granitici affioranti.

La Piana
La Piana si trova nella omonima località, nel comune di Aglientu. L'arenile si presenta composto da un fondo di sabbia chiara e fine.

Lu Litarroni
Lu Litarroni si trova nella località di Vignola, nel comune di Aglientu. L'arenile ha un fondo di sabbia chiara finissima, dai riflessi dorati, alternata a tratti di sassolini.

Naracu Nieddu
La spiaggia di Naracu Nieddu offre panorami di grande bellezza. L'arenile si presenta composto da un fondo di sabbia chiara finissima dai riflessi dorati, alternata a tratti di sassolini.

Rena di Matteu
Rena di Matteu si trova nella località di Rena Majore, nel comune di Aglientu. L'arenile presenta un fondo di sabbia chiara, mediamente fine, con scogli granitici affioranti.

Rena Majori
La spiaggia di Rena Majore si estende per circa un chilometro nei pressi della foce del Rio Cantaru. Lo scenario che si apre dinnanzi agli occhi del visitatore è assolutamente impedibile: una distesa di sabbia bianchissima e finissima che il vento ed il mare continuano incessantemente a modellare.

Riu di Li Saldi
Si trova nella località di Vignola, nel comune di Aglientu. L'arenile ha un fondo di sabbia chiara piuttosto grossa, con sassolini e sassi di grandezze e colori diversi.

Vignola
Si trova nella località di Vignola Mare, nel comune di Aglientu. L'arenile presenta sabbia chiara e fine, con sassolini tondeggianti multicolori nella battigia. Questo è il centro balneare più importante di Aglientu con un ampia spiaggia, da vedere è la torre Vignola lungo la costa (notare, nei pressi, la chiesetta di San Silverio con il sentiero d’accesso).






Santa Teresa Gallura (OT)
Il paese è situato nell'estremità del nord Sardegna, sul confine occidentale della Gallura. Sorge nella stretta insenatura naturale del Porto Longonsardo. Il territorio è caratterizzato da affioramenti granitici e da coste frastagliate. Popolata in epoca romana, la zona dove sorge Santa Teresa fu importante anche per i Pisani che dagli affioramenti granitici cavavano pietra da costruzione.
Sul promontorio roccioso che si affaccia sul mare sorge la torre Longosardo, eretta nel XVI secolo in età aragonese, da cui lo sguardo abbraccia sia la baia di Porto Longone che, sullo sfondo, le chiare scogliere che circondano la città corsa di Bonifacio. Sulla sinistra la costa scende verso la spiaggia di Rena Bianca che termina a poca distanza dallo scoglio dell'Isola Monica su cui rimangono le tracce di una cava abbandonata. Da segnalare inoltre per importanza culturale il complesso archeologico di Lu Brandali e la torre di Longonsardo.
Si consiglia inoltre una visita a Capo Testa, uno scoglio collegato alla terraferma da una striscia di sabbia, al quale si può arrivare percorrendo un tragitto molto panoramico aperto sulle baie di Colba e di Santa Reparata. Tra le cave moderne e antiche - qui i Romani scelsero la pietra per le colonne del Pantheon - e il profumo della vegetazione della macchia si raggiunge infine il faro di Capo Testa.
Come arrivare
La cittadina è facilmente raggiungibile, dal porto e dall’aeroporto di Olbia, in meno di un’ora di macchina; dal porto di Porto Torres poco più di novanta minuti; circa due ore dall’aeroporto di Alghero.
A chi arriva via terra, Santa Teresa Gallura, collocata in fondo al lungo rettilineo della via Nazionale, sembrerebbe a prima vista uno dei pochi paesi di pianura della Sardegna. In realtà, e se ne accorge subito chi invece arriva dal mare, si stende su un tavolato roccioso, a 44 m. sul livello del mare, proteso verso il canale delle Bocche, in un tratto in cui la costa è molto frastagliata.






Le Spiagge :

Rena Bianca
Cala Spinosa
Capo Testa
Cala Grande
La Liccia
Conca Verde
Lu Poltiddolu
Cala Sanbuco
Porto Pozzo
Porto Quadro
Santa Reparata
Valle dell'Erica
Porto Liscia Sciumara
Marmorata





Rena Bianca

La spiaggia La Rena Bianca dal 1987 riceve il riconoscimento di Bandiera blu d'Europa. L'assegnazione è fatta dalla FEE (Foundation for Environmental Education) per: qualità delle acque, qualità della costa, servizi e misure di sicurezza, educazione ambientale. La spiaggia, situata alla periferia nord del paese, è lunga circa 300 metri, è formata da sabbia finissima, che in alcuni tratti assume un colore rosa per la presenza di minuscoli frammenti di rocce e di corallo. L'acqua è limpidissima.
Informazioni utili e servizi
Il fondale, basso per largo tratto, favorisce la balneazione dei bambini e delle persone inesperte nel nuoto. E' dotata di accessi per i disabili, docce e bagni pubblici. Può contare anche su un ampio parcheggio ed un chiosco bar.




Cala Balcaccia
Cala Balcaccia si trova in località La Licciola, nel comune di Santa Teresa Gallura ed è raggiungibile solo dal mare. Ha un fondo di sabbia fine di colore grigio chiaro.



Cala Grande - Valle della Luna
Cala Grande – Valle della Luna è una spiaggia molto conosciuta. Alti massi granitici giganteschi plasmati dalla millenaria azione del vento offrono uno scenografico contorno alle varie calette immerse in una folta e incontaminata macchia mediterranea. Cala Grande è stata una località molto frequentata fin dagi anni 70 dagli hippy e dai naturisti. Il suo secondo nome Valle della Luna prende ispirazione dai massi granitici bianchi che di notte si illuminano al chiarore della luna. Panorami mozzafiato e di grande suggestione accompagnano la visita di questi luoghi meravigliosi.
Come arrivare
Appena superato l’istmo di Capo Testa, bisogna girare verso sinistra e continuare per circa un chilometro. Giunti in prossimità di un gruppo di villette si prosegue verso destra fino a raggiungere un piccolo piazzale dal quale si può accedere al sentiero che serpeggiando per circa 700 metri tra i cespugli e macchia mediterranea si arriva alla valle.
Informazioni utili e servizi
Cala Grande è particolarmente apprezzata dagli amanti delle immersioni subacquee. È mediamente frequentata.



Cala Sambuco
Cala bellissima con vista sulle isole dell’Arcipelago di La Maddalena. La spiaggia si presenta con un arenile bianchissimo e composto da sabbia finissima.
Come arrivare
Si raggiunge percorrendo la S.S. per Palau, a circa 4 Km. da Santa Teresa. La via d’accesso è posta sulla sinistra, quindi si prosegue per circa 2 Km. Cala bellissima e vista sulle isole dell’Arcipelago di La Maddalena.




Cala Santa Reparata
Cala Santa Reparata si trova nella località La Colba, nel comune di Santa Teresa Gallura. È facilmente raggiungibile dalla strada per Capo Testa, prima di Rena Ponente, venendo da sud.
Come arrivare
Partendo da Santa Teresa ci dirigiamo verso Capo Testa, dopo 1,8 Km circa svoltiamo a sinistra in direzione Baja di Santa Reparata. Raggiungiamo la spiaggia dopo 1 Km. circa. La spiaggia sabbiosa con calette rocciose e macchia mediterranea. Il vento dominante è il Ponente quindi riparatissima dal vento di Levante. I fondali limpidissimi e le ricche scogliere che racchiudono la baja fanno si che questa sia zona e luogo preferito dai sub.



Cala Spinosa
Si può raggiungere la Cala seguendo la strada per Capo Testa fino ad arrivare all’estremo capo – Il Faro di Capo Testa. Lo scenario che la cala offre è veramente maestoso soprattutto per il complesso granitico che la caratterizza. L’accesso non facile la rende poco affollata e consente bagni solitari alla scoperta di scenari di grandissima suggestione, infatti i giganteschi massi granitici che si ammirano sulla costa precipitano anche sotto il livello del mare e per questo è consigliata per i sub. La cala è prevalentemente riparata e offre uno specchio di mare sempre tranquillo.




Capo Testa Rena di Levante
Il bianco litorale di Rena di Levante si trova nella località di Capo Testa nel paese di Santa Teresa Gallura. Una lunga spiaggia sabbiosa circondata da calette rocciose e dalla tipica macchia mediterranea.

Partendo da Santa Teresa, andiamo in direzione Capo Testa. Percorsi 3 Km. circa arriviamo alle spiagge di Capo Testa Rena di Ponente e Rena di Levante. Litorali sabbiosi con calette rocciose e macchia mediterranea tipica. Queste spiagge hanno acque limpidissime. I venti predominanti con leggere brezze da sud-ovest ed ovest. Sono completamente riparate dai venti del nord (Tramontana), nord-est (Gracale), est (Levante – Rena di Ponente) e sud-est (Scirocco). In epoca romana fu sede dell’antica colonia di Tibula, i cui tracciati stradali si possono individuare lungo il costone roccioso sul lato destro della spiaggia.

Capo Testa Rena di Ponente
Il litorale di Rena di Ponente si trova nella località di Capo Testa nel paese di Santa Teresa Gallura. Una bianca spiaggia sabbiosa circondata da calette rocciose, tafoni granitici e dalla tipica macchia mediterranea.





Conca Verde
La spiaggia si trova nella località Conca Verde, del comune di Santa Teresa Gallura. L'arenile si presenta con un fondo di sabbia grossa, con sfumature ocra-dorate, alternata a scogli di granito.
Come arrivare
Si arriva seguendo la S.S. per Palau, si supera il bivio per Valle dell’Erica e dopo 1 km. circa si svolta a sinistra e si segue l’indicazione per Conca Verde. La spiaggia offre spettacoli incantevoli soprattutto per la macchia mediterranea e per gli alberi di alto fusto, non è grandissima, ma tutta la costa ha diverse piccole insenature che consentono un’ottima privacy.




La Cunchedda
Si trova nella località Conca Verde, del comune di Santa Teresa Gallura. La sabbia grossa e di colore rosa è circondata dagli scogli. Si arriva dalla SS 133 bis nella direzione di Palau.




La Liccia
La spiaggia de La Liccia fa parte del meraviglioso complesso di spiagge che appartengono al territorio di Santa Teresa Gallura.
È una spiaggia lunga circa un chilometro di fine sabbia bianca che si affaccia su un mare cristallino.
Come arrivare
Si arriva percorrendo la strada provinciale per Sassari, strada litoranea direzione Castelsardo, dopo circa 5 Km. da Santa Teresa, si svolta a destra, si arriva alla spiaggia di sabbia bianca, lunga circa 1 Km



Lu Poltiddolu
Percorrendo la S.P. per Sassari, strada litoranea direzione Castelsardo, dopo circa 3 Km. si svolta a destra e si prosegue lungo una stradina asfaltata che raggiunge la spiaggia. Piccola e soleggiata baia molto tranquilla. Per chi ama il verde è ricca di rigogliosa vegetazione di macchia mediterranea.



Porto Pozzo
La spiaggia si raggiunge percorrendo la strada da Santa Teresa per Palau per circa 12 Km. Il basso livello dei fondali marini permette, soprattutto ai bambini,di fare il bagno tranquillamente .E’ dotata di ampio parcheggio.



Valle dell'Erica
Dista a circa 15 Km. dal centro urbano di Santa Teresa in direzione Palau S.S. 133. La spiaggia è molto bella e non facile da arrivare, chiedere informazioni in loco. Non ve ne pentirete. Il litorale è formato da minuscoli chicchi di granito di cui spuntano enormi massi levigati dal vento. La vista spazia fino a Punta Sardegna e l’arcipelago di La Maddalena sullo sfondo.





Palau (OT)
Palau è situata in una delle più scenografiche ramificazioni della costa nord-orientale della Sardegna, di fronte all'isola della Maddalena. Il paese si contraddistingue per coste artisticamente modellate dalla natura e uniche al mondo. Punto d'imbarco obbligato per le isole dell'arcipelago della Maddalena, il paese deve la sua fortuna anche alla ferrovia a scartamento ridotto Sassari-Tempio-Palau. La vita ruota attorno ai moli e agli ormeggi del porto turistico.

Da Palau vale la pena visitare i luoghi più rinomati e affascinanti della costa: il promontorio di Capo d'Orso, culminante in una grande roccia scolpita dal vento che ricorda la sagoma di un plantigrado. La Punta Sardegna è raggiungibile percorrendo la strada che sale verso il Monte Altura per poi scendere fino alla spiaggia di Cala Trana, sull'estremità della punta. Il panorama da qui è eccezionale, anche se la continua espansione delle aree edificate sta rovinando la bellezza dei luoghi.
Di notevole bellezza vi è la Batteria del Monte Altura, in posizione panoramica raggiungibile attraverso la strada che conduce a Porto Raphael. La bellezza delle sue spiagge è inoltre compensata dalla affascinante bellezza del piccolo centro. Durante la notte il visitatore potrà sicuramente spendere la serata in uno dei numerosissimi locali notturni presenti nel paese.




Acapulco
La splendida spiaggia di Acapuco, riservata ai clienti dei camping, è piccola e composta da un arenile bianco di sabbia finissima.





Baia Saraceno
Le spiaggette di Baia Saraceno si trovano all'interno dei rispettivi campeggi e sono riservate ai clienti delle strutture. La macchia mediterranea contorna la spiaggia, di sabbia bianca e molto fine.
Come arrivare
Si giunge a Baia Saraceno imboccando la via Capo d’Orso verso sud in uscita da Palau, dopo il Forte dello Stintino e il faro di Capo d’Orso. La spiaggia si trova nelle vicinanza della spiaggia di Cala Casotto.
Informazioni utili e servizi
E' presente un piccolo parcheggio per le macchine. La spiaggia è poco frequentata e sono consigliate le attività subaqueee: il fondale marino è infatti limpido e suggestivo.




Cala Capra
La spiaggia di Cala Capra si affaccia sul mare gallurese dalle mille sfumature d'azzurro a soli 4 chilometri da Palau, lungo la costa orientale della piccola penisola granitica di Capo d'Orso, la roccia che costituisce uno dei simboli più celebri della Gallura.
L'arenile sabbioso è abbastanza ampio e degrada in mare dolcemente, permettendo il gioco dei bambini in tutta sicurezza.
Come arrivare
In arrivo da Palau bisogna imboccare la strada per Capo d'Orso e a circa 4 chilometri dal paese si devia a destra per una strada che dopo 600 metri conduce alla spiaggia.
Informazioni utili e servizi
Alle spalle dell'arenile si apre l'omonimo villaggio turistico, che è dotato anche di un piccolo molo per l'ormeggio dei natanti.




Cala Casotto
Una delle spiagge più piccole della costa di Palau è Cala Casotto, che si apre nel litorale prevalentemente roccioso della Gallura insieme a poche altre, come Baia Saraceno.




Spiaggia dell'Isolotto
La spiaggia dell'Isolotto si trova nella costa del paese di Palau a pochi metri dal porto. È una piccola spiaggetta di fine sabbia bianca che si affaccia sul mare cristallino della costa, dove il vento si diverte a creare suggestive increspature all'orizzonte. La baia leggermente chiusa risulta essere molto tranquilla per la balneazione.
Come arrivare
Una volta arrivati al centro di Palau si seguono le indicazioni per il porto. La spiaggia si trova nella zona retrostante la banchina.
Informazioni utili e servizi
La spiaggia presenta un piccolo parcheggio, è mediamente frequentata e i suoi fondali sono frequentati dagli amanti dello snorkeling.




Cala di Trana - Palau
Nei pressi di Punta Sardegna, si apre verso l’arcipelago della Maddalena una delle spiagge più belle di questo tratto costiero, compresa tra due grandi ammassi rocciosi granitici con alle spalle dune di sabbia di media altezza ed un entroterra dalla macchia mediterranea ancora intatta, dalle vaste distese di intricati ginepro e lentisco. La sabbia rosata e le trasparenze del mare gallurese fanno di questo arenile non molto frequentato un vero paradiso di tranquillità e riservatezza.
Come arrivare
Si giunge a questa spiaggia a piedi, con una passeggiata lungo la costa da Punta Sardegna o mediante un altro sentiero che si diparte dalla SS 133 bis proveniente da Palau in direzione di Santa Teresa Gallura.





Cala Martinella
Cala Martinella è una piccola spiaggia non lontana da Porto Rafae. Le sue acque sono di un colore turchese cristallino che si scontra con un verde acceso della vegetazione circostante. La spiaggia è finissima e bianca. La piccola caletta è contornata da magnifiche rocce di granito che caratterizzano e abbelliscono la costa.
Come arrivare
Si arriva dalla SS 133 bis, svoltando a sinistra, prima di Palau. La spiaggia risulta nelle vicinanze della famosa spiaggia di Porto Rafael.
Informazioni utili e servizi
La piccola spiaggia non offre servizi. E' particolarmente indicata per attività subaquee e per il gioco dei bambini.





Costa Serena
La spiaggia di Costa Serena si estende per un lungo tratto di costa, con un arenile bianchissimo composto da una sabbia di medie dimensioni. La vegetazione rigogliosa e dai colori accesi si insidia sino a quasi al mare. I profumi intensi e le acque cristalline di questo tratto di costa offrono al visitatore uno scenario suggestivo e di indubbio interesse naturalistico.
Come arrivare
500 metri prima di entrare a Palau, girare a sinistra seguendo le indicazioni per Porto Rafael – Punta Sardegna. Dopo circa 2 km, seguire le indicazioni per il villaggio-residence Costa Serena, vicino al quale si trova l’omonima spiaggia.
Informazioni utili e servizi
Alle spalle dell'arenile si apre l'omonimo villaggio turistico, che è dotato anche di un piccolo molo per l'ormeggio dei natanti.





Golfo delle Saline
Nella località Capo d'Orso, del comune di Palau, la spiaggia del Golfo delle Saline presenta un arenile con un fondo di sabbia mediamente fine, color crema, intervallata da qualche sasso.
Si arriva, dopo aver superato Palau, prendendo la strada verso Capo d'Orso.





Isola dei Gabbiani (Isuledda)
La spiaggia si trova nella località Porto Puddu, del comune di Palau. L'arenile si presenta con un fondo di sabbia piuttosto grossa di color crema. È ben segnalata e si arriva dalla SS 133 bis, superando il ponte sul fiume Liscia.



La Galatea
La spiaggia de La Galatea si trova a metà strada fra la spiaggia di Acapulco e quella de La Sciumara. Piccole calette frastagliate si aprono verso il mare aperto circondate da una macchia mediterranea lussureggiante e rigogliosa.
Come arrivare
Si giunge a questa spiaggia mediante un sentiero che si diparte dalla SS 133 bis proveniente da Palau in direzione di Santa Teresa Gallura.
Informazioni utili e servizi
La spiaggia non offre servizi ma è piacevole tuffarsi nelle sue acque per esplolrare con maschera e pinne i limpidi fondali.




Porto Faro
La splendida spiaggia di Porto Faro è una tra la più suggestive e affascinanti dell'intera costa. La sabbia di medie dimensioni, di un bianco acceso, si scontra con una vegetazione mediterranea che arriva a giungere quasi sino al mare. Durante il periodo estivo, la vegetazione rigogliosa e colorata crea uno scenario di particolare interesse naturalistico. La spiaggia non è particolarmente frequentata ed è dunque un luogo in cui si possono trascorrere momenti di tranquillità in un ambiente unico e dai rari colori.
Come arrivare
All’entrata di Palau bisogna imboccare a sinistra, prima del passaggio a livello, Via Razzoli per circa 500 metri. Allo stop, girare a sinistra in Via del Faro e percorrerla per 300 metri fino all’indicazione del residence di Porto Faro.
Informazioni utili e servizi
Alle spalle dell'arenile si apre l'omonimo villaggio turistico, che è dotato anche di un piccolo molo per l'ormeggio dei natanti.




Nelson
La spiaggia di Nelson è caratterizzata da un'arenile bianco con sabbia finissima. La vegetazione intorno è ricca e rigogliosa. La presenza di piccole insenature, un acqua cristallina e una macchia mediterranea che giunge quasi a mare, fa di questo luogo uno degli angoli più suggestivi della costa.
Come arrivare
Partendo da Palau è necessario prendere la strada che va in direzione Punta Sardegna. Arrivati alla fortezza di Monte Altura. Dopo la discesa della fortezza di Monte Altura si svolta a destra in una strada sterrata per arrivare alla spiaggetta
Informazioni utili e servizi
All'ingresso della spiaggia è presente un piccolo parcheggio sterrato. La spiaggia è poco frequentata e particolarmente indicata per attività subaque, in un tratto di costa limpido e cristallino ideale per immargersi in acque ricche di flora e fauna marina.





Spiaggia di Talmone
La spiaggia di Talmone si trova in località Porto Cuncato. È un'insenatura di candide rocce calcaree e dall'acqua incredibilmente trasparente. Si tratta di una piccola e riparata baia a fomra di mezza luna circondata da bassa vegetazione e da panorami mozzafiato.
Come arrivare
Si giunge a questa spiaggia mediante un sentiero che si diparte dalla SS 133 bis proveniente da Palau in direzione di Santa Teresa Gallura.
Informazioni utili e servizi
La spiaggia non offre servizi. Per la limpidezza delle sue acque si possono fare interessanti escursioni subaquee. È poco frequentata



Padula Piatta
La spiaggia di Padula Piatta è il naturale prolungamento della spiaggia di Costa Serena. Si estende per un lungo tratto di costa, con un arenile bianchissimo composto da una sabbia di medie dimensioni. La vegetazione rigogliosa e dai colori accesi si insidia sino a quasi al mare. I profumi intensi e le acque cristalline di questo tratto di costa offrono al visitatore uno scenario suggestivo e di indubbio interesse naturalistico.
Come arrivare
500 metri prima di entrare a Palau, girare a sinistra seguendo le indicazioni per Porto Rafael – Punta Sardegna. Dopo circa 2 km, seguire le indicazioni per il villaggio-residence Costa Serena, vicino al quale si trova l’omonima spiaggia.
Informazioni utili e servizi
Alle spalle dell'arenile si apre l'omonimo villaggio turistico, che è dotato anche di un piccolo molo per l'ormeggio dei natanti.





Piscine
La spiaggia delle Piscine è caratterizzata da calette rocciose e piccolissime spiagge incastonate. La spiaggia è bianca e finissima e la vegetazione intorno è ricca e rigogliosa. La presenza di piccole insenature, un acqua cristallina e una macchia mediterranea che giunge quasi a mare, fa di questo luogo uno degli angoli più suggestivi della costa.
Come arrivare
Partendo da Palau è necessario prendere la strada che va in direzione Punta Sardegna. Arrivati alla fortezza di Monte Altura, si prende la direzione per Costa Serena (sinistra). La spiaggia delle piscine si trova a meno di un kilometro dalla spiaggia di Costa Serena.
Informazioni utili e servizi
All'ingresso della spiaggia è presente un piccolo parcheggio sterrato. La spiaggia è poco frequentata e particolarmente indicata per attività subaque, in un tratto di costa limpido e cristallino ideale per immargersi in acque ricche di flora e fauna marina.






Porto Pollo
Porto Puddu o Porto Pollo, tra Palau e Santa Teresa Gallura, è una grande insenatura di sabbia bianca circondata di macchia mediterranea nei pressi della foce del Liscia e dell'Isola dei Gabbiani, collegata alla terraferma da una sottile striscia di sabbia.
Le spiagge di sabbia finissima, le calette rocciose riparate, le acque trasparenti e smeraldine, i colori e gli odori della macchia mediterranea ricca di lentisco e cisto, sono la caratteristica di questo tratto di costa settentrionale della Sardegna.
Una cornice di fantastiche sculture di granito modellate dall'azione del vento e che, al tramonto, assumono tonalità calde, dal giallo al rosa, al rosso, rendono questa zona davvero suggestiva.
Il carattere ventoso della località, così come tutta questa zona della costa, attira una forte presenza di windsurfer e di velisti, per i quali la presenza di una scuola nelle vicinanze della spiaggia offre la possibilità di interessanti escursioni verso le isole circostanti.
Le uscite in barca a vela permettono di godere di punti di vista particolari sia sulle spiagge circostanti che sull'intera costa e, nei giorni più chiari, di varie zone dell'arcipelago.
Le strutture ricettive, immerse in un ambiente di grande bellezza, rappresentano un'alternativa a costi minori rispetto a quelli prestigiosi della Costa Smeralda.
Come arrivare
L'indicazione della spaiggia è ben segnalata sulla SS 133 bis, oltrepassando il ponte sul fiume Liscia.
Informazioni utili e servizi
La spiaggia è molto frequentata. Presenta un ampio parcheggio ed è adatta ai camper. Per i suoi bassi fondali è adatta al gioco dei bambini. È accessibile ai portatori di handicap. È possibile noleggiarvi ombrelloni e natanti. Nella zona sono presenti numerosi servizi quali bar, ristoranti, albergi e camping.





Punta Cardinalino
La spiaggia di Punta Cardinalino si trova in uno degli ambienti più suggestivi della Gallura, praticamente sotto la caratteristica roccia tafonata di Capo d'Orso. Intorno alla spiaggia bassa macchiam editerranea offre contrasti di rara bellezza.
Come arrivare
Una volta superata Palau, si prosegue lungo la strada per Capo d'Orso. La spiaggia è raggiungibile a piedi attraverso un sentiero che parte da Capo d'Orso oppure dal mare con delle impbarcazioni.
Informazioni utili e servizi
La spiaggia di Punta Cardinalino non offre servizi ma il suo mare incantevole suggerisce emozionanti escursioni subacquee. La spiaggia è poco frequentata.







Orso di Palau
Di fronte all’Arcipelago della Maddalena sorge la Roccia dell’Orso: spettacolare scultura naturale in forma di plantigrado col capo rivolto verso il mare, essa si erge a 122 m slm a vegliare sul vicino abitato di Palau. La roccia, che ha dato il nome al promontorio su cui sorge, è nota fin dall’antichità, come attesta il geografo greco Tolomeo già nel II secolo d.C.: egli racconta che la roccia incuteva paura ai naviganti perché in grado di attirare le navi con la forza di una grandissima calamita.
Gli antichi marinai videro in questo monumento naturale la sagoma di un orso e lo citarono nei portolani come punto di riconoscimento, perché ben visibile dal mare. Il potenziale turistico attribuibile all’Orso di Palau è tra i più elevati dei monumenti naturali individuati in Sardegna e il suo promontorio è meta di escursioni per numerosi visitatori.
La sua roccia granitica, scolpita nel corso dei secoli dai venti cui è particolarmente esposta, si presenta alterata in superficie: per questo è caratterizzata da un colore giallo-rosato. Nella zona circostante, per l'alto valore paesaggistico e geologico, è stata istituita una vasta area di tutela con il Parco Marino Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena. Il territorio su cui insiste la roccia granitica dell’Orso di Palau è interessante dal punto di vista archeologico: la presenza umana è testimoniata da alcune tombe in tafone e dall’industria litica di epoca neolitica ritrovata nelle vicinanze.
Nel tratto di mare antistante sono stati poi rinvenuti numerosi relitti di navi onerarie di epoche diverse, che testimoniano un intenso traffico commerciale lungo la costa orientale della Sardegna. In particolare in prossimità dell’isola di Spargi, nell’Arcipelago della Maddalena, è stata rinvenuta una nave di epoca romana col suo intero carico, oggi ricostruita all’interno del Museo Navale “Nino Lamboglia” di La Maddalena.
Come arrivare
Il monumento è accessibile attraverso un sentiero pedonale in buone condizioni, lungo circa 500 m, che parte dalla strada carrabile. La distanza dal centro abitato di Palau, che è il più vicino, è di 5,2 km.
Informazioni utili e servizi
Ai piedi della collina su cui sorge l’Orso si trova il Forte militare in disuso, costruito per la difesa delle Bocche. Il progetto di sistemazione dell’area, in via di dismissione da parte del Demanio militare, lo destina a struttura di accoglimento per i visitatori. Vi si potrebbe accogliere materiale didattico sull’erosione nei graniti, il che potenzierebbe l’uso culturale del monumento. Altri interventi (costruzione di muretti a secco e individuazione di un percorso pedonale) completeranno la sistemazione dell’area circostante.


Arcipelago de La Maddalena (OT)

L'arcipelago de La Maddalena si trova nell'estremità nord orientale della Gallura e comprende circa sessanta isole e isolotti: oltre alle due isole più grandi,
La Maddalena e Caprera, ci sono Santo Stefano, Spargi, Budelli, Santa Maria e Razzoli, circondate ad ovest da isolotti minori fra i quali Corcelli, Barrettini e Spargiotto; le isolette di Giardinelli e di Chiesa sono satelliti de La Maddalena; l'isolotto della Paura, detto anche isolotto Roma, è vicino a Santo Stefano; l'isola del Porco, l'isola Pecora, le isole degli Italiani e dei Monaci circondano Caprera.

Più a meridione, di fronte al litorale della Costa Smeralda, vengono organizzate crociere che permettono di vedere da vicino l'isola delle Bisce, le isole Nibani, Mortorio, Soffi ed altri scogli di pietra granitica affioranti dal mare.
Come arrivare
Le isole minori dell'arcipelago maddalenino sono raggiungibili esclusivamente via mare.
Contatti
Comune di La Maddalena
tel. + 39 0789 790681



Spiagge del comune di La Maddalena
Le spiagge si trovano nella parte settentrionale dell'isola di La Maddalena; per arrivarci si deve percorrere la strada panoramica e al bivio per Bassa Trinità prendere la strada sterrata che porta al Campeggio Abbatoggia.

Abbatoggia – Strangolato – Spiaggia del Morto
La prima spiaggia che si trovar è quella del Morto caratterizzata da sabbia bianca e sottile e da mare cristallino e trasparente. Proseguendo, all’altezza del Campeggio, sulla destra si trova una strada che conduce ad altre spiaggette caratterizzate da un mix di scogli e sabbia. Superato il Campeggio, preferibilmente a piedi, si arriva alla spiaggia dello Strangolato, che risulta abbastanza riparata in caso di vento..


Il porto di Cala Gavetta
Il porto di Cala Gavetta chiude l'abitato a occidente regalando un affascinante scorcio urbano, mentre il museo archeologico navale Nino Lamboglia è dedicato all'archeologia subacquea. Percorrendo la strada panoramica che costeggia i litorali per circa 20 chilometri si possono attraversare zone panoramiche indimenticabili.


Cala Aiacciolu

Nell’isola di Santa Maria, dopo il Passo degli Asinelli, si apre la Cala Aiacciolu, spiaggia raggiungibile solo via mare con mezzi privati o escursioni organizzate.

Cala Andreani
Cala Andreani si trova a sud est dell'Isola di Caprera, nel comune di La Maddalena. Ci si arriva svoltando a sinistra dopo aver superato l'istmo dei due mari.

Cala Bonifazzinca
Cala Bonifazzinca si trova a nord est dell'Isola di Spargi, nel comune di La Maddalena, ed è raggiungibile esclusivamente dal mare.

Cala Bove Marino
Cala di Bove Marino si affaccia a sud dell'Isola di Razzoli, nel comune di La Maddalena. Razzoli è una delle isole che compongono l'arcipelago di La Maddalena.

Cala Brigantina
Cala Brigantina si trova ad est dell'Isola di Caprera, nel comune di La Maddalena. Il suo nome curioso fa riferimento alle incursioni dei pirati nei mari di La Maddalena.

Cala Canniccio
Cala Canniccio si estende ad est dell'Isola di Spargi, nel comune di La Maddalena, ed è raggiungibile esclusivamente dal mare.

Cala Cappello
Cala Cappello si affaccia ad est dell'Isola di Razzoli, nel comune di La Maddalena. Razzoli è una delle isole che compongono l'arcipelago di La Maddalena.

Cala Caprarese
Lungo la costa nordoccidentale dell'isola di Caprera si susseguono numerose piccole calette di difficile accesso via terra; per questo motivo si possono trovare dei veri e propri paradisi incontaminati.

Cala Ciaccaro - Cala Soraia
Cala Ciaccaro si trova a sud dell'Isola di Spargi, nel comune di La Maddalena, ed è raggiungibile esclusivamente dal mare.

Cala Conneri - Dell'Amore
La Cala Conneri si trova ad est dell'Isola di Spargi, nel comune di La Maddalena, ed è raggiungibile esclusivamente dal mare. Spargi è una delle isole che compongono l'arcipelago di La Maddalena, ubicato nelle coste della Gallura.

Cala Corsara
Cala Corsara si trova sulla costa meridionale dell'isola di Spargi ed è raggiungibile esclusivamente dal mare. Per dimensioni questa è la terza isola dell’arcipelago della Maddalena, che dal 1996 costituisce il Parco Nazionale, comprendente anche le isolette delle Bisce, Li Nibani, Rocche, Mortorio, Le Camere, Soffi, vicine alla Costa Smeralda.
Cala Corsara è formata da 4 spiaggette ornate ad est da piccole dune su cui guadagnano spazio piante rare ed endemiche, come la rosa e il giglio marino, che mischiano i loro profumi a quelli della vegetazione presso gli scogli, popolata di ginepri, ginestre, cisto; nella parte occidentale si sviluppano scogli di granito che hanno assunto nel tempo forme sorprendenti, come la testa di un cane bulldog, una testa di strega, uno stivale che ricorda la forma dell'Italia.
Il mare impressiona per i suoi colori brillanti, che dal turchese virano allo smeraldo a seconda del fondo e della luce, ed una sabbia dai granelli sottili e impalpabili. Per la sua bellezza ineguagliabile la spiaggia di Cala Corsara è meta di numerosi turisti, mentre i suoi fondali sono ambiti dai subacquei, che con pinne e bombola potranno esplorare mondi misteriosi e colmi di sorprese.
Come arrivare
Si può visitare Cala Corsara arrivandovi con una delle imbarcazioni che per buona parte dell’anno svolgono il servizio di minicrociera tra le isole dell’Arcipelago.

Bassa Trinita
Situata sulla costa nord-occidentale dell’Isola è una delle spiagge più belle e più grandi dell’arcipelago, la caratterizzano dune di sabbia bianca e sottile, ginepri arroccati sugli scogli e acqua cristallina.


Carlotto
Situata sulla costa sud-occidentale dell’Isola è una piccola spiaggia ben riparata dal vento; nelle sue vicinanze si può visitare la Cappella della Madonnetta.

Cardellino
La spiaggia si trova sulla costa settentrionale dell’Isola e la si raggiunge seguendo la strada Panoramica, direzione Spalmatore; molto frequentata da famiglie con bambini per la facilità di accesso, le acque trasparenti e il basso fondale.

Monti d’a Rena
Situata nella costa settentrionale, dista circa 8 km dal centro abitato. È una cala molto ampia, caratterizzata da sabbia chiara acque turchesi. Il suo nome deriva da un’alta duna di sabbia che la domina.

Cala Lunga
È una piccola cala ben riparata dal vento e caratterizzata da acque color verde smeraldo.

Spalmatore
Situata sulla costa nord-orientale dell’Isola, a circa 5 km dal centro, è sicuramente tra le spiagge più frequentate grazie alla sua posizione che le consente di essere al riparo da quasi tutti i venti.
Nella cala si trovano tre spiagge di sabbia chiara circondate da una folta macchia mediterranea.

Punta Tegge
Situata sulla costa meridionale dell’Isola, è una piccola spiaggia di sabbia chiara. Alle sue spalle si trova la più bella scogliera dell’arcipelago, caratterizzata da scogli piatti che lambiscono un mare turchese straordinariamente trasparente.
Testa del Polpo
Una delle calette più suggestive dell’Isola, deve il suo nome alla forma di una roccia che la sovrasta e ricorda la testa di un polpo. Spiaggia con sabbia fine e chiarissima, circondata da massi di granito chiaro e bagnata da acqua trasparente.


Isola di Santo Stefano
L'isola di Santo Stefano, con i suoi 3 chilometri quadrati, è la quarta dell'Arcipelago della Maddalena per estensione. E' leggermente collinosa: la punta più alta è il Monte Zucchero che tocca i 101 metri sul livello del mare.
Dopo la dismissione della base della Marina Militare americana una parte dell'isola è in attesa di un progetto di valorizzazione. Il resto di Santo Stefano, frequentata solo dai turisti ospiti delle strutture ricettive, fa pensare per la sua integrità a come dovesse essere l’arcipelago maddalenino prima della sua "scoperta turistica".
Nell'isola di Santo Stefano si trovano numerose erosioni a tafoni nelle quali l'uomo ha trovato riparo sin dall’epoca neolitica e, tra le tante, la cava di granito di Villamarina, in uso fino alla seconda guerra mondiale. Al suo interno si trovano ancora blocchi di pietra semilavorati, tra cui un colossale busto di Costanzo Ciano, padre di Galeazzo, gerarca fascista, vero monumento alla transitorietà e caducità del potere.
Tra le poche costruzioni dell'isola di Santo Stefano va ricordato il Forte San Giorgio (1773), conosciuto anche come Forte di Napoleone, perché da questo edificio il generale corso, bersagliò il centro abitato di La Maddalena nell'attacco all'arcipelago il 23 febbraio 1793.
Come arrivare
L'isola è raggiungibile solo con imbarcazioni private, disponibili per il noleggio in numerosi porti dell'Arcipelago o della Costa Smeralda.


Isola di Caprera
Caprera è una delle isole che fanno parte dell'arcipelago di La Maddalena, di fronte alle coste della Gallura. Presenta un andamento costiero frastagliato e mosso. La parte orientale delle coste è particolarmente difficile da raggiungere perché schermata da una piccola catena di granito rosa.
La zona costiera del versante orientale è molto ripida, ricoperta in parte da ginepri, lentischi ed altri esemplari tipici della macchia mediterranea. Verso occidente la pendenza lascia il posto a distese pianeggianti, anch'esse di macchia mediterranea, dove si trova anche una vasta pineta. La natura selvaggia e immacolata dell'isola ha determinato, nel 1982, la dichiarazione di Riserva Naturale, seguita dal suo inserimento nel Parco Nazionale di La Maddalena.
Il particolare valore naturalistico e ambientale ha fatto sì che la maggior parte del tratto costiero orientale, la cosiddetta zona A, sia sotto un regime di tutela integrale che vieta la pratica della pesca di fronte a Cala Coticcio. Questo divieto riguarda anche l'area marina ad est di Punta Rossa e l'Isola Pecora. D'inverno la zona è comunque esplorabile in auto, ma nel periodo estivo è vietato transitarvi se non con un'autorizzazione concessa dal Comune e dall'Ente Parco.
L'Isola di Caprera, oltre che per le sue bellezze naturalistiche, è nota perché conserva la memoria dei ventisei anni che Giuseppe Garibaldi decise di trascorrervi: da visitare il Compendio Garibaldi con la tomba e la Casa Bianca, sua residenza fino alla morte.
Come arrivare
È collegata all'isola de La Maddalena mediante un ponte-diga costruito nel 1958 e chiamato Passo della Moneta, che si distende per circa 600 m.

Spiagge Isola di Caprera
Cala Brigantina
Cala Coticcio
Cala Garibaldi
Cala Napoletana
Cala Serena
Due Mari
Porto Palma
Relitto




Arzachena (OT)
Fino a quarant'anni fa, Arzachena era un pacifico borgo pastorale dell'interno. Oggi, trasformato nel capoluogo di una regione turistica tra le più note del mondo, la Costa Smeralda, ha subito notevoli cambiamenti. Da piccolino paesino qual'era oggi arriva a raddoppiare la sua popolazione durante l'estate con un forte incremento di indotto per la popolazione.
Il territorio del comune di Arzachena ha una superficie di circa 240 kmq, comprendente più di ottanta chilometri di litorale marino, che includono la famosa Costa Smeralda, ricca di macchia mediterranea (lentischio, ginepro e olivastro), rocce modellate dalla natura, bellissime insenature e spiagge.
La sua nascita risale al periodo romano di Turibulum Minor e fino all'Ottocento era soltanto un gruppo di case raccolte intorno alla chiesa di Santa Maria, dedicata alla Madonna della Neve (1776). Nel marzo 1962 un ristretto gruppo di finanzieri internazionali, facenti capo al principe Karim Aga Khan, creò il Consorzio Costa Smeralda con lo scopo di sviluppare turisticamente un vasto territorio del comune di Arzachena, compreso nell'attuale fascia di costa lunga circa 55 km da Liscia Ruja a Liscia di Vacca. Sui terreni interessati furono gradualmente costruiti una serie di strutture di prestigio che richiamarono un turismo d'èlite: alberghi di lusso e ville esclusive diventarono le mete estive dell'alta società e del potere economico mondiale, richiamando l'interesse dei rotocalchi che promuovevano la vita della Costa in tutto il mondo.





Cala Bitta
Cala Bitta si trova nella località omonima del comune di Arzachena. L'arenile ha un fondo di sabbia grigia. All'interno di una caletta naturale dal mare azzurrissimo, accoglie anche un piccolo molo.
Come arrivare Si arriva percorrendo la strada lungo la costa, da Arzachena nella direzione di Baia Sardinia: si seguono le indicazioni per Cala Bitta fino al parcheggio.
Informazioni e servizi Cala Bitta è caratterizzata da un fondale basso e sabbioso che rende agevole il gioco dei bambini. I servizi sono: un parcheggio, un hotel e la possibilità di noleggiare ombrelloni, sedie sdraio, patini e natanti. È particolarmente apprezzata dagli amanti dello windsurf, delle immersioni subacquee e dello snorkeling.



Cala dei Ginepri
Cala dei Ginepri si trova nella località di Cala dei Ginepri, del comune di Arzachena. L'arenile si presenta con un fondo di sabbia chiara piuttosto grossa, che si alterna a tratti di sassolini.




Cala di Volpe
Nel cuore della Costa Smeralda si apre la bella spiaggia di Cala di Volpe, dove in assoluta armonia con la lussureggiante natura della Gallura sorge l'omonimo hotel famoso in tutto il mondo e frequentato dall'alta società internazionale.




Cala Petra Ruja
La spiaggia di Petra Rujia segna un profondo arco sabbioso in località Portisco, nel comune di Arzachena. La spiaggia vanta una configurazione naturalistica inalterata e intatta: qui è possibile ammirare un mare straordinariamente limpido e una rigogliosa macchia mediterranea.



Cala Razza di Giunco

Cala Razza di Giunco si trova nella località di Portisco, nel comune di Arzachena. L'arenile si presenta con un fondo di sabbia grigia molto grossa, con tratti di sassi.



Capriccioli
Nella omonima località, la spiaggia di Capriccioli (in gallurese caprette), nel comune di Arzachena, presenta un fondo di sabbia fine e chiara con sfumature grigiastre, alternata a massicci scogli di granito. La caletta è circondata da un'abbondante macchia mediterranea, con lentischi, cisti, olivastri e pini, ed è divisa in due parti da enormi e tondeggianti massi granitici. Con piccole imbarcazioni è possibile raggiungere l'antistante isola di Mortorio, oasi naturalistica ricca di vegetazione, punteggiata da rocce che rievocano forme e colori di grande bellezza. Il panorama è inoltre arricchito dalla vista delle Isole di Soffi e delle Camere. La spiaggia di Capriccioli è caratterizzata da un basso fondale sabbioso che rende agevole il gioco dei bambini.
Come arrivare
In uscita da Olbia sulla SS 125 per Palau, dopo 7,2 km si svolta a destra in direzione Costa Smeralda sulla SP 73, si continua per 7,6 km sino al bivio di San Pantaleo, dove si gira a destra sulla SP 94. Dopo 8 km si trova il bivio per Cala di Volpe e Capriccioli.
Informazioni utili e servizi
La spiaggia è accessibile ai diversamente abili, dotata di ampio parcheggio e bar.




Spiaggia del Principe
La Spiaggia del Principe, situata in località Romazzino, nel comune di Arzachena, prende il nome dalla preferenza che nel corso degli anni le avrebbe attribuito il principe Karim Aga Khan IV, l’ideatore e fondatore negli anni Sessanta della Costa Smeralda. Divisa in due parti da una lingua rocciosa verdeggiante, la spiaggia è caratterizzata dai tipici colori caraibici, dal candore dalla sabbia e dal rosa degli scogli. L'arenile presenta un fondo di sabbia chiara e molto fine, con rari scogli. Il basso fondale rende agevole il gioco dei bambini.
Come arrivare
Si arriva dopo aver lasciato la SP 59 per Arzachena, nella località Abbiadori, svoltando per Cala di Volpe e Romazzino. Dopo circa 2,4 km, prima di arrivare a Capriccioli, si gira a sinistra per Romazzino. Dopo aver percorso esattamente1,3 km girare a destra, e continuare ancora per 300 m: a questo punto la strada è interrotta da una sbarra, quindi si parcheggia e si prosegue a piedi per altri 250 m, dopo i quali si lascia la strada asfaltata e si gira a destra in un sentiero che prosegue per 350 m sino alla spiaggia.
Informazioni utili e servizi
La spiaggia è dotata di parcheggio.





Baja Sardinia (OT)
Ubicato a circa 20 km da Arzachena, all'estremità orientale del golfo, presso la spiaggia di Battistoni, il paese si raccoglie attorno alla sua vivace piazzetta che guarda la spiaggia principale. Una località appositamente creata a misura del turista, con alberghi, ville, bar, ristoranti, negozi, il cui sviluppo è stato parallelo a quella della immediata Costa Smeralda.
Oltre che per l'attività balneare, Baja Sardinia è conosciuta per l'intensa vita mondana che anima le notti della costa. Spostandosi dal centro, ad oriente sorge il Colle di Battistoni, da dove si gode di uno splendido panorama su tutta la Costa Smeralda. Interessante la costa verso Tre Monti e Forte Cappellini, caratterizzata da piccole calette e scogli. Forte Cappellini, fu costruito nel 1700 dall'esercito piemontese, inserendosi perfettamente nello scenario costiero; Tre Monti, che prende il nome da tre massi granitici accostati, offre un suggestivo riparo per imbarcazioni e bagnanti.
Non mancano mete escursionistiche come quella verso la penisola di Capo Ferro, di fronte alla quale sono le isolette di Cappuccini e Della Biscia. Sulla strada per Porto Cervo, si raggiunge il villaggio residenziale di Poltu Cuatu (Quatu), con una Marina moderna e capiente, e la spiaggia di Pitrizza; verso Arzachena si trova Cala Bitta e Lu Nibarru. Per gli appassionati di trekking, la meta ideale è offerta dal Monte Moro, con incantevoli passeggiate.




Cala Battistoni
Cala Battistoni si trova in località Baia Sardinia, nel comune di Arzachena. Ha un fondo di sabbia fine e chiara, con scogli affioranti. Si trova di fronte al paesino di Baia Sardinia.





Porto Cervo (OT)
Località suggestiva e dall'architettura caratteristica e sublime nel suo stile, visitare Porto Cervo significa attraversare un dedalo di viuzze, portici e scalinate che convergono nella sua famosa Piazzetta, affacciata sulla baia e collegata attraverso un ponticello di legno al Porto Vecchio, affollato in alta stagione da lussuose barche e velieri. A nord della baia si trova Porto Cervo Marina, il nuovo e ampio porto turistico, interessante per gli appassionati di nautica, su cui si affacciano particolari architetture tra cui una Torre in granito e basalto e lo Yacht Club Costa Smeralda. In posizione panoramica è la suggestiva e nota chiesetta di Stella Maris, alla quale si accede dalle maestose porte in bronzo realizzate dallo scultore Luciano Minguzzi e che conserva all'interno una "Mater Addolorata" disegnata dal pittore El Greco; la chiesa, abitualmente sede di concerti di musica classica, è considerata simbolo architettonico della Costa e racchiude in sè lo spirito più vero dell'arte mediterranea. Porto Cervo inoltre è conosciuta in tutto il mondo per via della sua vita mondana, per la presenza di numerose iniziative di moda, cinema, spettacolo e di sport. Inoltre nel centro è possibile fare un giro tra i numerosi centri estetici e negozi di alta moda. Durante la notte sono diversi i locali esclusivi all'interno dei quali ogni anno si riversano i più famosi personaggi dello spettacolo e della moda di ogni parte del mondo.



Cala del Faro
Cala del Faro si trova nella località Porto Cervo, del comune di Arzachena. L'arenile si presenta con un fondo di sabbia fine color ocra con sfumature dorate, mista a granelli di granito e a conchiglie, con sassolini più grossi nella battigia.




Cala Grano
Cala Grano si trova nella località Porto Cervo, del comune di Arzachena. L'arenile si presenta con un fondo di sabbia fine e bianca, circondata da scogli. Si raggiunge dal paese di Porto Cervo, seguendo la Via Granu verso il mare.




Cannigione (OT)
A circa 10 km da Arzachena, sul lato occidentale del Golfo, questo piccolo centro attrae per la sua aria di antico borgo di pescatori. Modesto agglomerato di abitazioni fino al 1800, fu porto di scalo per le barche indirizzate ad altri porti e all'isola di La Maddalena. Oggi Cannigione è dotato di un attrezzato porto turistico, di una bella passeggiata sul lungomare e di numerose strutture ricettive che hanno incrementato negli ultimi decenni un notevole afflusso turistico. Il centro è attraversato da due vie principali: il lungomare Andrea Doria e Via Nazionale, lungo la quale è un susseguirsi di negozi d'artigianato tipico, bazar, locali di ritrovo, ristoranti e servizi di natura diversa. A pochi passi dal centro s'incontra una bella spiaggetta di sabbia ben riparata dai venti che si specchia nell'acqua cristallina del mare; continuando lungo la stretta litoranea, in direzione di Palau, si giunge al villaggio turistico di La Conia che dall'omonima spiaggia si distende fino alla cresta della collina posta alle sue spalle. Più oltre si incontra la spiaggia di Tanca Manna, a circa 8 km, seguita da quelle di Barca Bruciata, incomparabile piscina naturale, Isuledda, con un attrezzato e ampio camping munito di tutti i servizi, Ulticeddu e Iaciola, raggiungibili tramite brevi sentieri alla destra della strada, fino ad arrivare al Golfo delle Saline, sotto le colline di Capo d'Orso, al confine con il comune di Palau.
La parte meridionale del Golfo è occupata dagli Stagni di Saloni, una vasta zona umida abitata da centinaia di uccelli acquatici come il pollo sultano, l'airone e l'egretta, i quali possono essere meglio avvistati facendo birdwatching.



Cannigione
Cannigione si trova nella località di Cannigione, del comune di Arzachena. L'arenile si presenta con un fondo di sabbia chiara mediamente grossa. Si arriva percorrendo la strada costiera da Capo d'Orso nella direzione sud.








Golfo Aranci (OT)
Da Golfo Aranci fino ad Olbia, si sussegue una costa bassa e regolare, caratterizzata da piccole insenature e spiagge di finissima sabbia bianca in gran parte attrezzate: sul territorio se ne contano ben 24, diverse per dimensioni, di facile accesso, alcune delle quali situate in centro paese. Tra le peculiarità del paese, l'antico borgo dei pescatori, in riva al mare verso la fine dell'abitato, dove si trovano colorate casette e le pescherie dove si può comprare durante tutto l'arco dell'anno del buon pesce fresco. Strutture e servizi turistici sono a tutt'oggi in via di espansione grazie ad una intensa attività dell'amministrazione comunale, con l'intento di agevolare e rendere ancora più piacevoli i soggiorni a Golfo Aranci, comprendendo, fra gli altri, la realizzazione del porto turistico.



Le Spiaagge:
Cala Moresca, Cala Greca, Cala Sabina e la Spiaggia Bianca, che si raggiunge percorrendo per qualche chilometro la panoramica per Olbia.
Inoltre
Cala Sassari, Cala Banana, Sos Aranzos e Terrata, sulla stessa panoramica, tutte incastonate nel mare color smeraldo.



Golfo Aranci

Nell'omonimo Golfo si affacciano moderni complessi residenziali con un attrezzato porto turistico.
Il paese offre oltre al raro panorama naturale, delle strutture ricettive rinomate e confortevoli dotate di piscine,campi da tennis e altri comforts.
È possibile praticare sport nautici e per gli appassionati esistono scuole subacquee con istruttori qualificati.
Inoltre è presete una vasta scelta di ristoranti con rinomata cucina tipica marinara e intenazionale, per gli amanti delle manfestazionii popolari vi segnaliamo la Sagra del Pesce a Ferragosto in occasione della festa del paese.



Baia Caddinas
E' il più grande insediamento turistico di Golfo Aranci è il complesso di Baia Caddinas dotato di un attrezzato porticciolo turistico. Di non minore importanza l'ampio Golfo di Marinella orlato da un bianco arenile in contrasto con il verde smeraldo dell'acqua.



Cala Sassari
Caratterizzata da un'ampia insenatura, presenta un arenile costituito da un fondo di sabbia bianca, molto sottile, con scogli granitici affioranti.



Baracconi
Tratto di litorale caratterizzato dall'alternanza di spiaggette e scogli tra i più suggestivi, grazie al colore dello specchio di mare limpido e dal basso fondale.
Come arrivare
Si raggiunge percorrendo Via Cala Moresca, per un lungo tratto sterrato, con deviazionea destra all'altezza del sottopassaggio.



Cala del Sonno
A ridosso di Capo Figari in un paesaggio aspro e selvaggio, incontaminato, si estende la spiaggia di ciottoli.
Il mare dai colori intensi e i fondali rocciosi la rendono ideale per gli appassionati di immersioni subacquee.
Come arrivare
Raggiungibile facilmente via mare, presenta invece un impervio percorso a piedi costeggiando il versante nord del paese.



Cala Moresca
Percorrendo la strada sterrata verso
Capo Figari, dopo qualche chilometro tra squarci panoramici suggestivi, si giunge alla pittoresca baia, immersa nella natura e circondata da una pineta. Riparata dai venti la piccola spiaggia sabbiosa, con tratti di rocce, gode di una vista panoramica sull'isola di Figarolo.


Cala Sabina
Ampio arenile di sabbia bianca e finissima, contornato di piccole dune, e immersa in una fitta macchia di ginepri.
Come arrivare
Si può raggiungere facilmente a piedi percorrendo un agevole sentiero di circa 1000 m dalla strada provinciale, bivio 108.
Risulta suggestivo arrivarci in treno dopo un breve tragitto panoramico lungo la costa del versante settentrionale.



Capo Figari
Percorrendo per circa un Km la strada sterrata che parte dalla vecchia Chiesa di San Giuseppe si arriva a
Cala Moresca dove, superato un cancello, si continua a sinistra sulla strada che si inerpica nel promontorio. Dopo 45 minuti di agevole sentiero panoramico si giunge a Capo Figari (mt. 352).
Qui si gode di una stupenda vista tra le più belle della zona:
L'isola di Figarolo, di Tavolara, il Golfo degli Aranci, le isole di Soffi e Mortorio con tutta la Costa Smeralda.
In particolari condizioni atmosferiche si puo' scorgere anche la Corsica, con le falesie di Bonifacio e le cime delle montagne. Capo Figari è Riserva Naturale Regionale: si possono ammirare i mufloni e il falco pellegrino nonché la migrazione di diverse specie di uccelli. La flora è ricca di ginepri secolari. È possibile utilizzare i percorsi presenti per effettuare il trekking a Cala del Sonno e alle Casette Rosse. Per gli appassionati di speleologia il promontorio, dopo le recenti scoperte effettuate dal Gruppo Grotte di Olbia, offre diverse grotte di difficile accesso.



Cala Fenice
Per raggiungere questa località ci sono due possibilità: la prima a piedi utilizzando la stradina che porta alla spiaggia di
Cala Sabina. Da qui percorrendo a destra il sentiero lungo la costa si arriva al Cimitero dei Naufraghi. La seconda in treno da Golfo Aranci scendendo alla fermata di Cala Sabina (fermata effettuata solo stagionalmente).




Cala Greca
Arrivati a
Cala Moresca e superato un cancello si prosegue diritto. Non la prima ma la seconda stradina a sinistra vi conduce subito al Cimitero dei Naufraghi di Cala Greca, dove troverete una lapide posta nel 1888 dagli equipaggi dei piroscafi Gioia, Etna, Colombo per ricordare i naufraghi dell'imbarcazione GENEROSO 2° affondata nel 1887, nonché la tomba del giovane marinaretto inglese che ha trovato la morte il 12 giugno 1900 per aver contratto la febbre mediterranea sulla Vulcan, un piroscafo di Sua Maestà Britannica. Ogni anno si celebra la messa in suffragio dei defunti che dimorano nel piccolo cimitero. Visita e ingresso liberi.



Isola di Figarolo
La costa di Capo Figari presenta alte falesie a picco sul mare con alcune spiaggette. Noleggiando un gommone o con la propria imbarcazione è possibile effettuare una escursione partendo da Golfo Aranci lungo la costa e ammirare in successione la spiaggia dei Baracconi, la spiaggia di Figarolo, Cala Moresca con le sue due insenature, Punta Filasca, la roccia di Mamma Chiatta, la Spiaggia di Cala del Sonno. Spettacolare è il disegno che la natura ha creato sulla roccia a strapiombo sul mare prima di arrivare a Cala del Sonno: il disegno viene paragonato ad un Mamuthones (tipica maschera dell'entroterra sardo). Sull'Isola di Figarolo, oltre alla spiaggia modellata dalle correnti, è possibile, attraverso un sentiero, raggiungere il faro che si affaccia sul mare aperto. Possiamo ammirare inoltre il branco di mufloni che abita l'isola. Gli appassionati di immersioni subacquee possono ammirare con guide e istruttori qualificati i fondali ricchi di cernie, aragoste, cicale, corvine, murene, spugne, ricciole e il corallo nero. Piccole grotte sommerse rappresentano un'altra notevole attrattiva. Altra particolarità è rappresentata dalla "Città delle Nacchere". Una grande distesa "lunare" ospita le pinne nobilis, la più grande conchiglia del Mediterraneo. In questo luogo ha trovato la sua massima densità.





Isole di Mortorio
Raggiungibili con le motobarche che effettuato le gite giornaliere, sono poste di fronte al Golfo di Marinella. Uniche per la trasparenza del mare, colori incontaminati, fondali ricchi di gorgonie e corallo nero, rappresentano un piccolo paradiso della natura. In alcuni periodi dell'anno è possibile ammirare la schiusa delle uova di gabbiano.






Olbia (OT)

Olbia, città felice, così come venne chiamata dai Greci, è conosciuta in tutto il mondo per la sua vicinanza con la Costa Smeralda e si presenta come una città moderna e piena di vita. Inserita in un ampio golfo naturale delimitato dalle bellissime isole di Tavolara e Molara vede nel suo territorio la presenza dell'aeroporto Costa Smeralda che conferma ogni anno un forte incremento di presenze a livello turistico.

Le Spiagge Olbiesi


Turchese, smeraldo, azzurro e blu, sono questi i colori del mare che lambisce le nostre coste; innumerevoli varietà di pesci, molluschi e mitili che deliziano gli esploratori subacquei e gli appassionati di pesca sportiva; una varietà immensa di flora marina dai colori sfavillanti di una natura incontaminata; tutto questo, assieme alle spiagge di sabbia bianchissima, alle coste dai lembi di roccia erosa che si insinuano fra calette e alte falesie che cadono a precipizio nel suo mare, rendono il nostro territorio una terra paradisiaca.





Spiaggia di Pittulongu
Nota anche col nome di "La Playa", è il lido prediletto degli olbiesi. E' formata da una sabbia molto fine e bianca con presenza di piccole conchiglie.
Come arrivare
Ben collegata alla città da servizi pubblici, vi si arriva percorrendo per circa 5 km la strada provinciale 82. Sono presenti nelle vicinanze Hotel, Ristoranti e pizzerie, piccoli market.
Informazioni utili e servizi
Si presenta come una grande mezzaluna ed è dotata di numerosi impianti balneari che offrono tutti i servizi. Caratteristici i ristoranti presenti sull'arenile e gli alberghi e Hotel presenti nelle vicinanze.



Spiaggia di Porto Istana
Porto Istana è in realtà un insieme di quattro spiagge separate tra di loro da piccole fasce rocciose. L'arenile e formato da sabbia finissima e bianca che degrada dolcemente verso i colori smeraldo delle sue acque. Per questo è particolarmente adatta alla balneazione soprattutto dei bambini.
Come arrivare
Per arrivare da Olbia si prende la statale 125 in direzione Nuoro, arrivati alla frazione di Multa Maria si svolta a sinistra e si prosegue per altri 2 Km sino ad arrivare al grande parcheggio.
Informazioni utili e servizi
Situata di fronte all'Area Marina Protetta di Tavolara è meta di numerosi appassionati di attività subacquee e surfisti. Molti i servizi che spaziano dal noleggio di attrezzature e natanti, alla ristorazione. Sono presenti nelle vicinanze molti hotel e villaggi turistici. Molto ben collegata dai servizi pubblici e dotata di un ampio parcheggio a pagamento.


Spiaggia di Marinella
Situata all'interno dell'omonimo golfo, dista solo 4 Km dalla mondana Porto Rotondo. L'arenile è formato da sabbia finissima e bianchissima.
Come arrivare
Per arrivare, partendo da Olbia, si procede in direzione Nord verso Palau, percorsi circa 7 Km si imbocca la SP 73 in direzione Costa Smeralda. Svoltare al primo bivio sulla destra in direzione P.Rotondo e dopo 4 Km si arriva alla deviazione per il Golfo di Marinella, da qui, dopo un Km si volta a destra su una stradina che porta direttamente alla spiaggia.
Informazioni utili e servizi
I bassi fondali sabbiosi rendono questa spiaggia particolarmente adatta alla balneazione e ai giochi dei bambini. Sono presenti nelle vicinanze alberghi, ristoranti, pizzerie.




Spiaggia Marina Maria
La spiaggia si trova nella frazione di Murta Maria. La spiaggia è composta da sabbia bianca piuttosto grossa con presenza di conchiglie.
Come arrivare
Si arriva seguendo la SS 125 nella direzione di Siniscola. All'inizio del centro abitato di Murta Maria si gira a sinistra su una strada sterrata, fino allo stagno di Via dei Gladioli, arrivando al parcheggio vicino al ponte che collega la spiaggia.
Informazioni utili e servizi
E' meta prediletta dei surfisti che la frequentano tutto l'anno. Sono presenti nelle vicinanze Hotel, Ristoranti e pizzerie, piccoli market.




Spiaggia Punta Volpe
E' situata nella mondana Porto Rotondo, vi si accede percorrendo tutta la litoranea che porta all'omonima Punta. Parcheggiata l'auto si prosegue a piedi, lungo un sentiero per 50 mt. La sabbia si alterna a piccoli ciottoli creando un effetto giallo ocra molto suggestivo. Le acque, poco mosse, dal colore smeraldo e la scogliera che la circondano la rendono particolarmente attraente da tutti gli amanti delle attività subacquee.




Spiaggia Lo Squalo
Separata dalla spiaggia della Playa da una piccola lingua rocciosa, l'arenile si presenta con un fondo di sabbia finissima tendente al grigio chiaro. Ben collegata alla città da servizi pubblici, vi si arriva percorrendo la strada provinciale 82 e svoltando a destra subito dopo la spiaggia della Playa. Nelle vicinanze sono presenti alberghi, ristoranti, piccoli market.




Spiaggia Le Saline
Percorrendo la statale 125, in direzione di Siniscola, per circa 8Km., si arriva a un lungo rettilineo al centro del quale si svolta a sinistra, percorso un'altro Km si arriva ad un grande parcheggio, si lascia l'auto e si attraversa a piedi il ponte in legno che collega la spiaggia. La spiaggia molto lunga è costituita da sabbia a grana grossa di color grigio. Il fondale, a causa della forte risacca, degrada velocemente verso i 2 mt. Molto amata dai surfisti e gli appassionati di vela, è ben servita dai Bus del servizio pubblico.




Spiaggia li Cuncheddi
E' situata all'interno di una piccola baia detta "Cala Sos Passizzeddos". L'arenile di sabbia grossa e dal colore giallo ocra contrasta con gli scogli bianchi che affiorano dal blu delle sue acque. Meta prediletta degli appassionati subacquei e dei surfisti, ha numerosi servizi, non ultimi un albergo e un ristorante sul mare. Si arriva dalla SS 125 nella direzione di Nuoro. Nel centro abitato di Multa Maria, si prende a sinistra per Porto Istana e, ancora a sinistra in Via Funtana Umbrina per proseguire sino al villaggio di Li Cuncheddi; oltrepassato il villaggio, si svolta a sinistra su una strada sterrata e si prosegue sino ad arrivare ad un grande parcheggio.




Spiaggia Punta Tronfino (Bunthe)
Per gli abitanti della zona è meglio conosciuta come Bunthe. La sabbia con sfumature giallo ocra e le scogliere bianche le donano un fascino particolare. La ricchezza dei suoi mari e il basso fondale ne fanno una meta ideale per gli appassionati di sport acquatici e famigliole con bambini al seguito. Si arriva percorrendo la statale 125 sino alla frazione di Multa Maria, di qui si svolta a sinistra per Porto Istana e ancora a sinistra in via Funtana Umbrina; si prosegue per circa un Km su una strada sterrata fino ad arrivare ad un ampio parcheggio.




Spiaggia Poltu Casu
La piccola spiaggia è incastonata all'interno di un golfo cinto da alte scogliere e circondato da un mare cristallino. Meta prediletta dei diportisti, in quanto offre un valido riparo nelle giornate di forte vento di scirocco. Si arriva, svoltando a sinistra nella frazione di Multa Maria e proseguendo in Via Funtana Umbrina verso il villaggio de Li Cuncheddi; dopo il villaggio si imbocca la strada sterrata e si prosegue per 4 Km sino ad arrivare ad un piazzale dove è possibile parcheggiare l'auto. Di qui si scende a piedi lungo un piccolo viottolo.




Spiaggia Bados
L'arenile è molto vasto, presenta una sabbia molto fine con delle tonalità grigio ocra. Sono presenti diversi stabilimenti balneari che offrono tutti i servizi. I bassi fondali sabbiosi rendono questa spiaggia particolarmente adatta alla balneazione e ai giochi dei bambini. Sono presenti nelle vicinanze Hotels, Ristoranti, pizzerie, piccoli market. La spiaggia si trova nella località di Bados, nel comune di Olbia. L'arenile ha un fondo di sabbia chiara e sottile, dalle tonalità tendenti al grigio, con scogli affioranti. Primo del comune di Olbia, il lungo arenile di circa 300 metri è occupato in parte da uno stabilimento balneare. La spiaggia è caratterizzata da un basso fondale che rende agevole il gioco dei bambini. Situata al confine col comune di Golfo Aranci, vi si arriva lungo la Strada Provinciale 82, svoltando sulla destra in prossimità del cartello stradale, percorrendo per altri 500 Mt la strada asfaltata.
Come arrivare Si arriva dalla Strada Provinciale 82, tra Golfo Aranci e Olbia, nella località Bados. Si svolta verso il mare, fino alla spiaggia per qualche centinaio di metri.
Servizi I servizi sono: strutture accessibili ai diversamente abili, ampio parcheggio, bar e ristoranti. Vi si possono noleggiare ombrelloni, sedie a sdraio, pattino e natanti. La località è particolarmente amata chi pratica il windsurf.


Spiaggia Punta Corallina
L'arenile è costituito da un fondo di sabbia chiara finissima, dalle sfumature grigiastre. Dotata di un incantevole porticciolo da diporto è divisa in due parti da una fascia di scogli, per la sua conformazione si trova a ridosso di tutti i venti di mare, per questo le sue acque calme e poco profonde ne fanno una meta ideale per la balneazione. Sono presenti tutti i servizi compresi alberghi, ristoranti, pizzerie e villaggi turistici. E' raggiungibile a piedi direttamente dal centro del comune di Porto San Paolo. Partendo da Olbia si percorre la statale 125 in direzione di Siniscola, dopo la frazione di Multa Maria si svolta a sinistra nella località Punta Corallina e si scende verso il porto sino al parcheggio.





Spiaggia Lido del Sole
Nota anche col nome di Gravile, ebbe negli anni sessanta, il periodo di maggior splendore per le manifestazioni che vi si svolgevano .Vi si accede percorrendo da Olbia la statale 125 in Direzione Nuoro. Passato il Rio Padrongianus, si svolta a sinistra in direzione Lido del Sole, dopo aver costeggiato un grande stagno si svolta a destra in una stradina sterrata. L'arenile è costituito di sabbia chiara, piuttosto grossa con un fondale degradante. Presenta notevole interesse naturalistico per la presenza nello stagno alle sue spalle di fenicotteri rosa, aironi e varie specie di flora autoctona. Sono presenti in zona alberghi, ristoranti e discoteche.




Spiaggia Ira
Partendo da Olbia si prende la strada provinciale 73 che porta in Costa Smeralda e si prosegue in direzione di Porto Rotondo. Prima di arrivare al Borgo si svolta a sinistra sulla rotonda e si seguono le indicazioni stradali per un altro Km. La spiaggia è composta da una sabbia bianca e finissima che contrasta col colore delle acque turchesi. Sono presenti diversi stabilimenti balneari che offrono tutti i servizi. I bassi fondali sabbiosi rendono questa spiaggia particolarmente adatta alla balneazione e ai giochi dei bambini. Sono presenti nelle vicinanze Hotel, Ristoranti e pizzerie, piccoli market.




Spiaggia il Pellicano
L'arenile è formato da sabbia bianca e molto fine, si estende per circa 200 Mt. con piccoli scogli affioranti. Percorsi circa 6 Km della strada provinciale 82 si svolta sulla destra e si percorre la strada asfaltata per altri 300 mt. Sono presenti nelle vicinanze Hotel, Ristoranti e pizzerie, piccoli market.




Spiaggia dei sassi

Situata nella località di Porto Rotondo, dista 20 Km da Olbia. La spiaggia è caratterizzata da sabbia fine e piccoli sassi di colore grigio chiaro, circondata da una spettacolare scogliera. Si arriva percorrendo da Olbia la strada provinciale 73. Arrivati alla località di Porto Rotondo si prosegue in direzione Punta Volpe, sino ad arrivare ad un ampio parcheggio. I bassi fondali sabbiosi e le acque poco mosse, rendono questa spiaggia particolarmente adatta alla balneazione dei bambini.


Spiaggia Cala Razza di Giunco
Sulla strada provinciale 73 che porta alla Costa Smeralda, si passa il complesso di Portisco, percorsi pochi Km, si trova l'indicazione stradale per la spiaggia, si svolta a destra e si percorre la strada bianca per 300 mt. Immersa in una lussureggiante vegetazione ancora incontaminata ha ottenuto da Legambiente le quattro vele. La spiaggia si presenta con una grana grossa di color grigio ocra. Mare colore smeraldo e poco profondo.




Spiaggia Mare e Rocce
L'arenile è costituito da un fondo di sabbia chiara e sottile, dalle tonalità tendenti al grigio, con scogli affioranti. Molto ben servita dai servizi pubblici, si raggiunge percorrendo circa 7Km della strada provinciale 82, svoltati a destra si percorre ancora 1 km di strada asfaltata. Sono presenti nelle vicinanze Hotel, Ristoranti e pizzerie, piccoli market.




Spiaggia Punta Nuraghe
Situata a ridosso dell'omonima punta nel promontorio di Porto Rotondo presenta un' arenile di sabbia non troppo fine con sfumature grigio ocra. Le sue acque sempre poco mosse e con fondale basso la rendono adatta alla balneazione dei bambini. Da Olbia si prende la strada provinciale che porta alla Costa Smeralda. Poco prima di arrivare alla località di Porto Rotondo si svolta a sinistra sulla rotonda e si prosegue per circa 1 Km. Sono presenti nelle vicinanze Hotel, Ristoranti e pizzerie.




Spiaggia Sa Rena Bianca
Situata a ridosso di Portisco, sulla litoranea che porta a Porto Cervo, presenta un' arenile di sabbia finissima e bianchissima. Le sue acque sempre poco mosse e con fondale basso la rendono adatta alla balneazione dei bambini. Da Olbia si prende la strada provinciale che porta alla Costa Smeralda. Poco dopo il bivio per la Costa Smeralda si svolta a sinistra seguendo le indicazioni stradali. Sono presenti nelle vicinanze un ampio parcheggio a pagamento, piccoli punti di ristoro.




Spiaggia Marina di Cugnana
Partendo da Olbia si prende la Provinciale che porta alla Costa Smeralda. Passato il bivio di Porto Rotondo si prosegue in direzione Portisco sino ad arrivare al residence Marina di Cugnana. Lasciata l'auto si prosegue a piedi per 100 mt. La spiaggia è molto piccola ed è caratterizzata dalla presenza di sabbia mista a sassolini color grigiastro; tuttavia, le acque cristalline e la suggestiva vegetazione mediterranea che fa da contorno alla spiaggia rende questo un angolo di paradiso di assoluta bellezza. Molto ricca di servizi per la presenza di numerosi bar, ristoranti, pizzerie e discoteche, nonchè diving center e noleggio natanti.



Spiaggia di Portisco

Situata nella parte occidentale del Golfo di Cugnana, vi si arriva prendendo la provinciale 73 che porta alla Costa Smeralda, arrivati al complesso di Portisco si scende verso il mare mantenendosi sempre sulla sinistra. Incastonata fra la costa rocciosa a nord e il grande porto attrezzato a sud, è circondata da una fiorente e lussureggiante macchia mediterranea, ha una sabbia molto fine e bianca; le acque color turchese e poco mosse la rendono particolarmente adatta alla balneazione. Sono presenti nelle vicinanze Hotel, Alberghi, Pizzerie, Ristoranti, Villaggi Turistici.




Spiaggia Punta Saline
Percorrendo la statale 125, passato il rio Padrongianus, si svolta a sinistra per il Lido del Sole, fatti 500 mt si svolta a destra in direzione delle vecchie saline fino ad arrivare al parcheggio. L'arenile è costituito da sabbia piuttosto grossa di color giallo ocra. La spiaggia è formata da tre piccole calette immerse nella rigogliosa macchia mediterranea. L'unico servizio disponibile è il parcheggio.



Loiri Porto San Paolo (OT)
A dare il benvenuto è il maestoso secolare ulivo posto all'ingresso del paese, da dove sorveglia la piccola chiesetta in pietra di San Nicola e Sant'Antonio. Documentazione e ritrovamenti fanno risalire Loiri ad una civiltà che ha abitato questi luoghi, con una certa continuità, già in epoche nuragica e punico-romana. La leggenda vuole che in questa località sorgesse un porto dove fece scalo l’apostolo Paolo, che poi si sarebbe ritirato nell'interno della Gallura in eremitaggio.
Il centro abitato di Loiri, che costituisce comune insieme all'insediamento balneare di Porto San Paolo, sorge in una zona di basse colline a circa 15 km. dalla costa. Il suo territorio è puntellato di stazzi e di piccole frazioni immerse nella macchia. È un giovane Comune che gode di propria autonomia solo dal 1979.
Formato da una serie di piccole borgate, il paese possiede un territorio che può godere sia della tranquillità e delle risorse di un variegato entroterra, sia della bellezza e delle opportunità date dal tratto costiero che occupa. Non a caso i due principali centri di questa graziosa località, che sta vivendo uno sviluppo turistico sempre crescente ma attentamente controllato, sono rappresentati da Loiri, posto all'interno della Gallura a pochi chilometri dal mare, dove trova invece collocazione Porto San Paolo, località che accoglie la maggior parte delle strutture turistiche, ricettive e di servizio.


Cala Ghjlgolu - della Tartaruga
La Cala Ghjlgolu si trova nella località Vaccileddi, nel comune di Loiri Porto San Paolo. L'arenile è costituito da un fondo di sabbia grigio-ocra, molto grossa, alternata a sassolini. Situata alla base del promontorio di Monte Petrosu, la cala è famosa per le sue acque cristalline e per le rocce granitiche dalle forme variegate, come la celebre Tartaruga, purtroppo danneggiata da alcuni turisti. Il paesaggio è arricchito dalla presenza di uno stagnetto, dietro la spiaggia.
Come arrivare Si arriva, dalla SS 125 nella direzione di Siniscola, svoltando dopo il cartello indicante il chilometro 298, dopo il centro abitato. Si prosegue per qualche chilometro attraverso una strada sterrata, fino al parcheggio, cercando l'accesso al mare, non segnalato.
Adatta ai Bambini Il fondale basso e digradante rende agevole la balneazione e il gioco dei bambini. La spiaggia offre diversi servizi: è dotata di un parcheggio, strutture per i diversamente abili, e un campeggio.


Costa Dorata
Costa Dorata si trova nella località di Porto San Paolo, nel comune di Loiri Porto San Paolo. L'arenile è costituito da un fondo di sabbia molto grossa, dal caratteristico colore rosa.


Il Passetto
La spiaggia detta Il Passetto si trova nell'Isola di Tavolara, nel comune di Loiri Porto San Paolo. L'arenile è costituito da un fondo di sabbia bianca e finissima.

Isola dei Cavalli
La spiaggia Isola dei Cavalli si trova nell'omonima località, nel comune di Loiri Porto San Paolo. L'arenile è costituito da un fondo di sabbia finissima e molto chiara, tendente al rosa e all'ocra.

Isola Piana -Spiaggia dei Cavalli
La spiaggia dell'Isola dei Cavalli, Isola Piana, si trova nell'omonima località, nel comune di Loiri Porto San Paolo. L'arenile è costituito da un fondo di sabbia finissima, dal colore grigio, con riflessi rosa ed ocra.

Lo Spalmatore
La spiaggia de Lo Spalmatore si trova nell'Isola di Tavolara, nel comune di Loiri Porto San Paolo. L'arenile è costituito da un fondo di sabbia chiara, tendente al rosa, dai granelli molto fini, con tratti di sassolini.

Porticciolo
Porticciolo si trova nella località di Porto San Paolo, nel comune di Loiri Porto San Paolo. L'arenile è costituito da un fondo di sabbia chiara piuttosto grossa, dalle sfumature dorate.

Porto San Paolo
La spiaggia si trova nel comune di Loiri Porto San Paolo. L'arenile è costituito da un fondo di sabbia chiara piuttosto grossa, dalle sfumature dorate e rosate.

Porto Taverna
Si trova nell'omonima località, nel comune di Loiri Porto San Paolo. L'arenile ha un fondo di sabbia chiara, mediamente grossa, movimentato da dune basse.

Punta Corallina
La spiaggia di Punta Corallina è caratterizzata da un lungo arenile costituito da un fondo di sabbia bianca e sottile, con sfumature tendenti al grigiastro.

San Teodoro (OT)
Il paese di San Teodoro è oggi conosciuto per essere una delle mete più ambite del turismo in Sardegna. Il paese offre al turista tantissimi servizi che vanno dalle innumerevoli strutture alberghiere ai divertimenti su spiaggia e alle escursioni nelle zone interne. Sarà sicuramente suggestiva una passeggiata nel centro del paese dove si potranno visitare le chiese di Sant'Andrea e Sant'Antonio.

Le Farfalle - Cala Suaraccia
La spiaggia si trova nella località di Capo Coda Cavallo, nel comune di San Teodoro. L'arenile è costituito da un fondo di sabbia chiara molto fine, con sfumature tendenti al grigio. La caletta è immersa in una fitta vegetazione, che offre zone d'ombra per le calde giornate estive, e contrasta con il candore della sabbia e l'azzurro turchese delle limpidissime acque. Nel lato sinistro è presente un approdo per le barche e, nel vicino villaggio turistico, si ha la possibilità di frequentare una scuola di sub.
Come arrivare Si arriva, dalla SS 125 nella direzione di Siniscola, nella località Lutturai. Si svolta a sinistra seguendo le indicazioni segnaletiche e si percorrono pochi metri a piedi dal parcheggio, nei pressi del residence Le Farfalle. Il fondale basso e digradante rende agevole la balneazione e il gioco dei bambini. La spiaggia è dotata di un parcheggio, campeggio e punti di ristoro. È possibile noleggiare ombrelloni, sedie a sdraio, patini e natanti.

Punta Est
Punta Est si trova nella località di Capo Coda Cavallo, nel comune di San Teodoro. La spiaggia è circondata da una fitta vegetazione, evidenziata dal contrasto offerto dal candore della sabbia e dall'azzurro turchese delle limpidissime acque. La passeggiata sul monte di Capo Coda Cavallo apre la vista al bellissimo panorama sull'Isola Lu Ferru o Proratora, di Molara e di Tavolara, oltre che sulla spiaggia di La Cinta a San Teodoro e, in lontananza, sullo stagno.
Come arrivare L'arenile è costituito da un fondo di sabbia chiara molto fine, con sfumature tendenti al grigio, e alcuni scogli ai lati. Si arriva, dalla SS 125 nella direzione di Siniscola, nella località Lutturai. Si svolta a sinistra e, dopo alcuni chilometri, di nuovo a sinistra, nei pressi di un villaggio turistico.
Adatta ai Bambini Le acque poco profonde e digradanti e il bellissimo arenile rendono agevole la balneazione e il gioco dei bambini. La spiaggia è dotata di un parcheggio, strutture accessibili ai diversamente abili, un campeggio e punti di ristoro. È possibile noleggiare ombrelloni, sedie a sdraio, patini e natanti. È particolarmente frequentata da quanti praticano il windsurf e dagli appassionati di immersioni subacquee e di snorkeling.

Baia Salinedda
La spiaggia si trova nella località di Capo Coda Cavallo, nel comune di San Teodoro. L'arenile è costituito da un fondo di sabbia chiara molto fine, con sfumature tendenti al grigio. Si arriva, dalla SS 125 nella direzione di Siniscola.

Brandinchi
Cala Brandinchi si trova nella località di Capo Coda Cavallo, nel comune di San Teodoro. La spiaggia ha un fondo di sabbia chiara molto fine, dai riflessi brillanti, ed è circondata da una pineta e da dune. La spiaggia ospita anche un piccolo molo, adatto alle imbarcazioni da diporto di piccole dimensioni.
Proprio da questa spiaggia il 17 ottobre del 1867, dopo una fortunosa fuga da Caprera, Giuseppe Garibaldi si imbarcò sulla “San Francesco” per raggiungere Piombino e tentare di liberare Roma. In quell’occasione l’Eroe dei due Mondi ricevette un prezioso aiuto da parte delle genti di Gallura.
Come arrivare
Uscire da Olbia sulla Strada Statale 125 in direzione Siniscola e percorrere 19,3 km; a questo punto girare a sinistra per Capo Coda Cavallo, proseguire per 900 m e svoltare a destra in una strada bianca, che prosegue per 1,3 km sino ad arrivare alla spiaggia di Brandinchi.
Informazioni utili e servizi
Cala Brandinchi è caratterizzata da un basso fondale che rende sicuro il gioco dei bambini. La spiaggia è ricca di servizi: è accessibile ai diversamente abili, è dotata di ampio parcheggio adatto anche ai camper, hotel, campeggio, bar, punti di ristoro e locali in genere. È possibile.

Cala d'Ambra
Cala d'Ambra si trova nell'omonima località, nel comune di San Teodoro. L'arenile è costituito da un fondo di sabbia chiara molto fine, alternata a tratti di sassolini e a qualche scoglio.

Cala Ginepro
Cala Ginepro si trova nella località Monte Petrosu, nel comune di San Teodoro. L'arenile è costituito da un fondo di sabbia grossa, frammista a sassolini granitici, dalle tonalità tendenti al giallo ocra e al dorato.

Cala Purgatorio

Nel comune di San Teodoro, nella località di Capo Coda Cavallo, si trova la spiaggia di Cala Purgatorio. La baia, ubicata a sud della costa olbiese, è protetta a meridione da una penisola chiamata Capo Coda Cavallo.

Cala Saghefusti
Cala Saghefusti si trova nella località Ottiolu, nel comune di San Teodoro. La cala è costituita da un fondo di sassolini e ciottoli scuri, circondata da scogli laterali.
Si arriva da San Teodoro, seguendo la strada provinciale nella direzione di Ottiolu.

Costa Caddu
Costa Caddu si trova nella località Ottiolu, nel comune di San Teodoro. L'arenile è costituito da un fondo di sassolini e ciottoli, dalle tonalità tendenti al grigio, circondato da scogli laterali.

Isuledda
Isuledda si trova nella Punta Isuledda, nel comune di San Teodoro. L'arenile è costituito da un fondo di sabbia chiara molto fine, dai riflessi brillanti. Aperta alla vista dell'imponente Isola di Tavolara, delle coste di Capo Coda Cavallo e di Puntaldìa, Isuledda è una spiaggia spettacolare, con un mare azzurrissimo e fitti cespugli profumati che circondano l'arenile. Il territorio circostante ospita lo stagno alimentato dal Rio Lu Chissaggiu, asciutto nei mesi estivi, e un'immensa distesa di olivi e frutteti, all'interno di appezzamenti delimitati da muretti a secco.
Come arrivare Si arriva da San Teodoro, seguendo la strada provinciale nella direzione di Ottiolu. Si gira a sinistra verso il villaggio Isuledda e si percorre una strada sterrata fino al parcheggio dietro la spiaggia. È raggiungibile anche dal centro abitato di San Teodoro, percorrendo il viale Cala d'Ambra fino alla fine, prima di prendere la strada a destra.
Adatta ai Bambini Caratterizzata da un basso fondale, è una spiaggia molto agevole per la balneazione e il gioco dei bambini. I servizi offerti sono costituiti da un ampio parcheggio e diversi punti di ristoro. È possibile noleggiarvi ombrelloni, sedie a sdraio, patini e natanti. È frequentata da coloro che praticano sport come windsurf.

La Cinta
La Cinta è la spiaggia più nota e frequentata di San Teodoro. Sita alla periferia nord dell'abitato, ha un arenile che si allunga con una forma arcuata per circa 5 km. Una stretta lingua di terra ricca di bassa vegetazione separa la spiaggia dalla laguna antistante. Dune di sabbia bianca e ginepri secolari ornano il paesaggio. La Cinta è anche il luogo ideale per lunghe passeggiate, presenta infatti aspetti naturalistici di grande interesse legati all'avifauna e al birdwatching. Numerosi gli esemplari di fenicotteri rosa che solcano le sue acque. Folaghe, fraticelli, aironi rossi e germani reali vivono indisturbati nella laguna.
Come arrivare Da Olbia si esce sulla SS 125 verso sud, e la si percorre per 23,8 km dopo i quali si svolta a sinistra in direzione San Teodoro. Percorsi 850 m, subito dopo un ponte, si gira a sinistra e si prosegue per 1,3 km sino ad arrivare al parcheggio della spiaggia, la quale è lunga circa 4 km ed è la più frequentata di tutta la zona.
Adatta ai Bambini Le acque basse e limpide si prestano in modo particolare alla balneazione e sono per questo motivo preferite dalle famiglie e dai giovani. Numerosi servizi turistici e balneari presenti: un chiosco-bar, parcheggio, noleggio natanti.

Salina Bamba
La spiaggia di Salina Manna si distende in uno dei tratti costieri più belli della Sardegna nord orientale. È ubicata, infatti, tra la Cala Brandinchi e Baia Salinedda nella località di Capo Coda Cavallo, nel comune di San Teodoro. Alle sue spalle si trova uno specchio d'acqua salata a cui si deve il nome della spiaggia, frequentato da interessanti specie avifaunistiche. L'arenile è costituito da granelli si sabbia sottilissima lambita da un mare trasparente, le cui sfumature turchesi sono speculari alla distesa delle saline. La spiaggia guarda inoltre verso le isole di Tavolara e Molara.
Come arrivare
Uscire da Olbia sulla SS 125 in direzione Siniscola e percorrere 19,3 km, dopo i quali si gira a sinistra per Capo Coda Cavallo. Da qui seguire le indicazioni per la spiaggia.
Informazioni utili e servizi
Nelle vicinanze della spiaggia sorgono diverse strutture ricettive.

Punta Molara
Punta Molara si trova nella località Monte Petrosu, nel comune di San Teodoro. L'arenile è costituito da piccoli tratti sabbiosi alternati a scogliera. Di fronte all'Isola Molara, la piccola caletta sabbiosa si apre ad un panorama di grande bellezza. È di notevole interesse naturalistico la visita ai Giardini della macchia mediterranea, un giardino didattico su 50 ettari di terreno, che accoglie una grande quantità di specie botaniche endemiche.
Come arrivare Si arriva, dalla SS 125 nella direzione di Siniscola, nella località Monte Petrosu. Si svolta a sinistra per Punta Molara e ancora a sinistra. Partendo dal villaggio, si percorre uno sterrato di qualche centinaio di metri.
Ideale per immersioni subacquee La bellezza del fondale, ricco di pesci, attira gli appassionati di immersioni subacquee e di snorkeling.

Puntaldìa
La Marina di Puntaldìa si trova nella località omonima, nel comune di San Teodoro. L'arenile è costituito da un fondo di sabbia chiara molto fine, dai riflessi brillanti. La piccola spiaggia, situata sul lato sud del porto di Puntaldìa, si apre sul panorama della costa meridionale di Capo Coda Cavallo e sulle isole a nord. È un sito molto frequentato dagli appassionati di sport acquatici, infatti, è possibile accedere al centro Diving, ed è presente anche un campo da golf. Il suo nome è, forse, derivato da Punta Aldìa, che significa punto di avvistamento.
Come arrivare
Si arriva, dalla SS 125 nella direzione di Siniscola e, al chilometro 295, si prende a sinistra per Marina di Lu Impostu, giungendo, dopo qualche chilometro, alla spiaggia a sud del porto.
Ricca di Servizi La spiaggia della Marina di Puntaldìa è caratterizzata da un basso fondale che rende agevole la balneazione e il gioco dei bambini. Ricca di servizi, è dotata di ampio parcheggio, hotel, campeggio, bar, punti di ristoro.
È possibile noleggiarvi ombrelloni, sedie a sdraio, patini e natanti. È particolarmente frequentata da coloro che praticano lo sport dello windsurf.

La Foce
La Foce si trova nella località di San Teodoro, nell'omonimo comune. L'arenile è costituito da un fondo di sabbia chiara molto fine, dai riflessi brillanti. Si arriva da Puntaldìa, nella direzione sud, fino ad un parcheggio.


Budoni (OT)
Piccolo gioiello delle Baronie, sul tratto costiero nord orientale della Sardegna, il paese di Budoni si adagia vicino a piccole insenature, affascinanti scogliere, lunghi arenili composti di impalpabile sabbia bianca. Complici il mare cristallino ed una pregevole organizzazione ricettiva, Budoni sta diventando un importante centro turistico conosciuto in tutta la Sardegna. La sua fortunata localizzazione geografica include anche piccoli stagni salmastri, dove vive la tipica vegetazione di tamerici e giunchi e dove stazionano colonie di fenicotteri rosa.
Di grande importanza anche il porto di Ottiolu, dotato di oltre 400 posti barca, dotato di numerosi servizi e ideale base di partenza per compiere piccole crociere alla scoperta delle magnifiche cale del tratto costiero.


Agrùstos
Agrùstos si trova nella località omonima del comune di Budoni. L'arenile ha un fondo di sabbia chiara, dai riflessi brillanti, mista a qualche sasso e a scogli, raggruppati nella parte settentrionale. Compresa tra gli isolotti di Ottiolu e la Punta Li Cucutti, la spiaggia è circondata da una folta pineta che offre un riparo ombreggiato. La spiaggia è caratterizzata da un basso fondale che rende agevole il gioco dei bambini.
Come arrivare
Si arriva dalla strada provinciale da San Teodoro, verso la località di Agrùstos, svoltando a sinistra dell'Hotel Eurovillage, fino al parcheggio dietro la spiaggia.
Informazioni utili e servizi
Ricca di servizi, è accessibile ai diversamente abili, è dotata di ampio parcheggio, hotel, campeggio, bar, punto di ristoro e locali. E' possibile noleggiarvi ombrelloni, sdraio e pattino. E' particolarmente amata da quanti praticano il windsurf e dagli appassionati di immersioni subacquee e di snorkeling.


Baia Sant'Anna
Baia Sant'Anna si trova in località Tanaunella, nel comune di Budoni. Ha un fondo di sassi e scogli ed è meta soprattutto di pescatori. Di fronte si staglia l'isolotto Pedrami sul quale è possibile avvistare diverse specie di uccelli. La spiaggia non offre servizi, ma immergersi nelle sue acque con maschera e pinne per ammirare i fondali può essere un'esperienza entusiasmante.
Come arrivare
E' raggiungibile percorrendo la Strada Statale panoramica 125 fin dopo Tanaunella, quando è segnato il bivio per la baia: la spiaggia si trova oltre una pineta.


Cala di Budoni
Cala di Budoni ha un arenile costituito da un fondo di finissima sabbia chiara, dai riflessi brillanti. Lunga 4 chilometri, la spiaggia si estende tra Punta Li Cucutti e Punta Porto Ainu, assumendo le denominazioni delle diverse zone: Li Salineddi, Salamaghe, Lido del Sole, Sa Capannizza. In questo paesaggio spettacolare sono presenti piccole dune, stagni salmastri e pinete, che accolgono una ricca avifauna. I bassi fondali rendono piacevole e sicura la balneazione, permettendo anche ai piccoli amici del mare di nuotare senza pericoli.
Come arrivare
La spiaggia è facilmente raggiungibile percorrendo la SS 125 e svoltando per il centro abitato di Budoni.
Informazioni utili e servizi
Ricca di servizi, è accessibile ai diversamente abili, è dotata di ampio parcheggio. Nella zona sono presenti strutture ricettive come hotel e campeggi, bar e punti di ristoro. E' possibile noleggiare ombrelloni, sdraio e patino. E' particolarmente amata da quanti praticano windsurfing e dagli appassionati di immersioni subacquee e di snorkeling.


Cala Ottiolu
Cala Ottiolu si trova nella località omonima, nel comune di Budoni. L'arenile è costituito da un fondo di finissima sabbia chiara, con riflessi brillanti. La bella spiaggia, con piccole dune coperte di bassa vegetazione, è una meta obbligata per coloro che intendono sfruttare le comodità delle strutture turistiche e balneari. Le passeggiate verso Punta li Turchi permettono di scoprire angoli suggestivi, come la piccola spiaggia dei Francesi, Poltu Cuadu, in una caletta riparata e nascosta. Il moderno porticciolo turistico, che occupa gran parte della baia, è aperto all'accoglienza di imbarcazioni di ogni tipo.
Come arrivare
Si arriva dal centro abitato San Teodoro, seguendo la strada provinciale nella direzione di Ottiolu, fino alla spiaggia che si trova a sud del porto.
Informazioni e servizi
La spiaggia è ricca di servizi: è accessibile ai diversamente abili, è dotata di ampio parcheggio, hotel, campeggio, bar, punto di ristoro e locali in genere. E' possibile noleggiarvi ombrelloni, sdraio e patino. E' particolarmente amata da quanti praticano lo sport dello windsurf e della pesca sportiva, oltre che dagli appassionati di immersioni subacquee e di snorkeling. Cala Ottiolu è caratterizzata da un basso fondale che rende agevole la balneazione e il gioco dei bambini.

Li Cucutti
Compresa tra gli isolotti di Ottiolu e Punta Li Cucutti si trova la lunga e bianca spiaggia di Li Cucutti, in località di Agrùstos nel comune di Budoni. L'arenile è orlato da una verde e rigogliosa pineta, ideale rifugio nei momenti di grande calura e per le scampagnate familiari. L'azzurro intenso del mare, caratterizzato da forti sfumature turchesi, contrasta con i candidi colori della sabbia che ammanta questa bella spiaggia. Un luogo ideale per le famiglie e i giovani che vogliano trascorrere una vacanza in pieno relax.
Come arrivare
Si percorre la Strada Provinciale da San Teodoro fino alla località di Agrùstos, dove si svolta a sinistra di un albergo su una strada asfaltata che conduce al parcheggio dietro la spiaggia.
Servizi e informazioni utili
La spiaggia dispone di un ampio parcheggio, è accessibile ai portatori di handicap ed è fornita di chioschetti dove il bagnante può trovare ristoro. Per chi volesse concedersi una vacanza un po' più lunga nelle vicinanze si possono trovare alberghi e camping. L'arenile, densamente frequentato, digrada dolcemente verso il mare ed è particolarmente adatto al gioco dei bambini. Lungo la spiaggia si possono incontrare diversi stabilimenti dove è possibile affittare ombrelloni, sdraio, patini e altre tipologie di natanti. Questo angolo di mare è poi particolarmente adatto per le immersioni subacquee e per la pratica del windsurf.

Mata 'e peru
La spiaggia di Mata 'e peru si presenta con un fondo di sabbia chiara sottile. Le sue acque sono trasparenti e di un azzurro cangiante per i giochi di luce creati dal sole riflesso sul fondale: un ulteriore cromatismo è offerto dal verde della vegetazione che orla la spiaggia e dalla pineta posta alle sue spalle.
Come arrivare
Mata 'e peru si trova in località Careddu e nel comune di Budoni, ed è facilmente raggiungibile percorrendo la strada statale panoramica 125 per Siniscola: la spiaggia è segnalata solo da una scritta sul muro di un'abitazione.
Informazioni utili e servizi
La spiaggia offre alcuni servizi: è accessibile ai diversamente abili, è dotata di piccolo parcheggio adatto anche ai camper, camping ed è caratterizzata da un fondale basso che rende agevole il gioco dei bambini in acqua. Essendo battuta dal vento, è anche meta ideale per i surfisti ed è amata da quanti praticano la pesca subacquea o semplicemente desiderano immergersi nelle sue acque, magari in compagnia di maschera e pinne per ammirarne i fondali ricchi di piacevoli sorprese.

Porto Ainu
La spiaggia di Portu Ainu, nella località di Budoni, è contraddistinta da un arenile di sabbia chiara piuttosto grossa, dalle tonalità tendenti al grigio. I bellissimi colori del mare, dal turchese al blu cobalto, accompagnano la sabbia chiara e le posidonie spiaggiate in un paesaggio incantevole. La caletta è caratterizzata da un basso fondale che rende agevole la balneazione e il gioco dei bambini.
Come arrivare
Porto Ainu si trova località di Budoni, nel comune di Budoni. Si arriva dalla SS 125 nella direzione sud, oltre il bivio per Limpiddu. Si prende a sinistra, si seguono le indicazioni per il villaggio Portu Ainu e si svolta a destra nella strada che lo costeggia.
Informazioni utili e servizi
E' dotata di ampio parcheggio, strutture per i diversamente abili e punti di ristoro. E' possibile noleggiarvi ombrelloni, sdraio, patini e natanti. E' particolarmente amata da coloro che praticano lo sport dello windsurf.

Sant'Anna
L'arenile di SantAnna è costituito da un fondo di finissima sabbia chiara, dai riflessi grigi e brillanti. In questo paesaggio eccezionale, caratterizzato da una lingua di sabbia che divide la distesa azzurra dello stagno dalle acque turchesi del mare, è possibile usufruire dell'ombra della vicina e fitta pineta.
Come arrivare
Si arriva dalla SS 125 nella direzione di Siniscola, a sud di Budoni, svoltando a sinistra fino alla pineta dietro la spiaggia, dove è presente il parcheggio.
Informazioni utili e servizi
E' caratterizzata da un basso fondale che rende agevole la balneazione e il gioco dei bambini. La spiaggia è dotata di ampio parcheggio, sono presenti campeggio e punti di ristoro. E' possibile noleggiarvi ombrelloni, sdraio, patini e natanti. E' particolarmente amata dagli appassionati di immersioni subacquee e di snorkeling.

Bed & Breakfast Villa del Poggio Via Sarcidano - Loiri Porto San Paolo (OT), dove dormire e dove mangiare (OT), vacanze in Sardegna
B&B Santa Lucia Arzachena Via Cagliari 1107021 Arzachena (OT), dove dormire e dove mangiare ad Arzachena, vacanze in Sardegna.


Bed and Breakfast in Provincia di Olbia-Tempio


"B&B Ciro's House"

Ad Olbia, "capoluogo" della Gallura e delle vacanze, a 900 metri dal centro cittadino, si trova la bella ed accogliente villa unifamiliare su tre livelli indipendenti dei quali uno interamente dedicato al Bed & Breakfast Ciro's House.

Visualizza la Scheda Azienda

"B&B Desole"

L'Agriturismo di nuova realizzazione è composto da undici camere, ciascuna di circa 26 mq. Le camere, confortevolmente arredate, dispongono di bagno privato, aria condizionata/riscaldamento, frigo, veranda coperta e posteggio ombreggiato.
Regione Su Canale - Monti - Olbia - (OT)
Visualizza la
Scheda Azienda


"B&B Domus De Janas"

Il B&B nasce nel 2009 in una delle più antiche case di Santa Teresa, dalle terrazze di Domus de Janas si può ammirare un panorama meraviglioso sullo stretto di Bonifacio con la Corsica e le isole dell’arcipelago della Maddalena sullo sfondo.

Previa richiesta possibilità di portare cani e gatti di qualsiasi taglia nella struttura.
Visualizza la
Scheda Azienda

"B&B da Gianella"

Nel B&B Gianella troverete una calda atmosfera familiare, grande ospitalità e cortesia, vi faremo sentire a casa, da noi troverete relax e tranquillità, il B&B si trova infatti immerso nella quiete di Aggius, paese della Provincia di Obia Tempio che nel 2005 ha ricevuto il riconoscimento Bandiera Arancione da parte del Touring Club Italiano per il suo centro storico, per il suo contesto ambientale e per l'efficienza dei servizi turistici.

Visualizza la Scheda Azienda

"B&B Le Ortensie"

Situato a Santa Teresa di Gallura in zona centrale ma tranquilla, a 5 minuti dalla piazza centrale e a 10 minuti dalla spiaggia di Rena Bianca, il B&B occupa il primo piano di una graziosa costruzione degli anni 70 accogliente e confortevole.
Visualizza la
Scheda Azienda


"Il Viandante B&B"

Il Viandante è una struttura di recentissima costruzione. La struttura è composta da camere matrimoniali, doppie e camere triple. Tutte le camere dell'albergo sono perfettamente insonorizzate ed ognuna è diversa dalle altre per quanto riguarda i colori e gli arredi. Via Cala d'Ambra, 8 - San Teodoro (OT)

Visualizza la Scheda Azienda

"B&B S.Lucia Arzachena"

Il B&B S.Lucia è una struttura tipica gallurese nata nel 1960, restaurata ed ampliata completamente nel 2010. Oggi è il primo ed unico Bed & Breakfast nel centro storico di Arzachena. Composto da 5 camere da letto, una sala comune ed un grande giardino interno, la sua ubicazione è centrale rispetto alle più importanti località turistiche della Gallura (Porto Cervo, Baja Sardinia, Poltu Quatu, l’Isola di La Maddalena, S. Teresa di Gallura, Palau e Cannigione) e ai più noti siti archeologici.

Visualizza la Scheda Azienda

"Villa del Poggio B&B"

Il Bed & Breakfast Villa del Poggio propone ai propri ospiti la classica colazione continentale all’italiana.
La colazione potra` essere consumata dagli ospiti della villa in giardino sotto il caratteristico portico dell’abitazione e nelle vicinanze della piscina oppure sul terrazzo in compagnia della splendida cornice offerta dall’esclusiva vista sulla baia di Porto San Paolo.... Via Sarcidano - Loiri Porto San Paolo (OT)
Visualizza la
Scheda Azienda

Diving Provincia di Olbia Tempio. Immersioni subacquee Sardegna provincia di Olbia Tempio, Elenco Diving Provincia di Olbia Tempio.
Diving Provincia di Olbia Tempio. Immersioni subacquee Sardegna provincia di Olbia Tempio, Elenco Diving Provincia di Olbia Tempio.

Scopri il Mare della Gallura


"Blu Infinito Diving"

Il diving si trova in quel bellissimo tratto di costa nord-orientale della Sardegna denominato Capo Coda Cavallo, una ventina di chilometri a sud di Olbia. La struttura è composta da: una zona ricezione, un’aula didattica con aria condizionata, fornita di strumenti audiovisivi, uno spogliatoio, servizi con doccia calda, una doccia esterna, un’area esterna per il risciacquo dell’attrezzatura, una zona interna per il deposito dell’attrezzatura con un bancone dove effettuare piccoli interventi di manutenzione e 2 compressori Bauer silenziati per la ricarica aria e nitrox.

"Blue Bubbles Diving"
Il Diving posizionato in un'incantevole contesto naturalistico, a nord della Sardegna è situato all'interno dell'Hotel Le Dune a Porto Pollo domina oltre all'isola dei gabbiani l'intero arcipelago di La Maddalena. Oltre alla subacquea vengono proposte con altrettanta passione altre due attività: lo snorkeling e le escursioni sulle isole.

"Diving Mediterraneo"
Le nostre proposte permettono ad ogni sub di scegliere l'immersione più adatta alle proprie capacità e al livello di brevetto conseguito. le possibilità di immersione spaziano dall'Arcipelago della Maddalena ad Est fino a Capo Testa, l'estremo punto Ovest della costa.

"Diving Santa Teresa Gallura"
Lungo le coste della Sardegna e della Corsica (isola di Lavezzi), si può ammirare lo stupendo corallo rosso, il raro corallo nero, le grandi cernie brune ed entusiasmanti relitti.Una meta ideale per gli appassionati della subacquea e del mondo sommerso ma anche per chi ama guardare i fondali dalla superficie praticando lo snorkeling.

"Orso Diving"
Escursioni Diving & Snorkeling nei Parchi Marini delle Isole di La Maddalena, Lavezzi e Tavolara. Orso Diving è un DIVE CENTER PADI 5* IDC.
Inoltre..... La nostra siocietà oltre che di Diving (immersioni guidate e corsi sub PADI) si occupa anche di escursioni marine alternative quali: whale watching (avvistamento cetacei) e snorkeling (giro delle isole con bagno attrezzati con maschera, pinne e boccaglio per ammirare i fondali dalla superficie).Tutte le nostre barche sono munite di stazione decompressiva, bombola O2 da 5 lt. ad erogazione a richiesta e continua, cassetta pronto soccorso e dotazioni di sicurezza a norma di legge.

"Scuba Point Palau"
Immersioni nel Parco Nazionale Arcipelago di La Maddalena, Bocche di Bonifacio, Riserva Naturale di Lavezzi e Area Marina Protetta di Tavolara. Il diving Scuba point si trova fronte mare sul porto Turistico di Palau.
Inoltre... Tour classico delle isole dell’Arcipelago di La Maddalena o Lavezzi in Corsica. Per chi ama la vela, e per chi apprezza l'antico e il naturale, il Guincho è sicuramente il modo migliore per vivere la natura e l’arcipelago di una volta. Spargi, S. Maria, Budelli e Caprera, queste le isole più famose e maggiormente visitate.L’itinerario di Lavezzi in Corsica prevede lunghe soste a Lavezzi ed all’Isola Piana. A bordo dell’imbarcazione trovere tutta l’attrezzature necessaria per lo snorkeling.


Home Page | Località Sarde | Piatti Tipici | Cultura Sarda | Territorio | Spazio Aziende | Musica Sarda | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu